Formula 1, le dichiarazioni dei piloti: dalla gioia di Hamilton alla bevuta di Ricciardo

Formula 1, le dichiarazioni dei piloti: dalla gioia di Hamilton alla bevuta di Ricciardo

Lewis Hamilton vince il gp di Germania di Formula 1 - Fonte: Twitter @MercedesAMGF1
Lewis Hamilton vince il gp di Germania di Formula 1 – Fonte: Twitter @MercedesAMGF1

Formula 1, vince ancora una volta Lewis Hamilton ma a festeggiare ci pensa Ricciardo con una simpatica bevuta.

Ha fatto tappa ad Hockenheim il mondiale di Formula 1 per la dodicesima gara stagionale che vede ancora una volta trionfare un pilota targato Mercedes. E’ la volta del britannico Lewis Hamilton che in Germania domina e vola davanti a tutti conquistando il gradino più alto di un podio completato dai ragazzi con casco Red Bull. Secondo e terzo ci finiscono infatti i terribili Ricciardo e Verstappen, mentre al quarto posto si ferma il padrone di casa Nico Rosberg, penalizzato anche di cinque secondi. Anonime come troppo spesso capitato quest’anno le Ferrari che chiudono in quinta e sesta piazza.

La gioia di Lewis

Sesto successo nelle ultime sette uscite in Formula 1 per Hamilton che al termine della gara ha detto: “Ho avuto tanti fan oggi, devo ringraziare tutti gli amici della Mercedes. Il team ha fatto un lavoro fantastico. Sono contento di quanto fatto oggi, abbiamo fatto un ottimo risultato. Tutto il team ha lavorato molto sodo e hanno tutti bisogno di una pausa. Non ho commesso nessun errore, sono contento di quanto ho fatto oggi. Sono venuto qui per fare un lavoro e l’ho fatto, sono molto contento, è un ottimo risultato quest’oggi e devo guardare il bicchiere mezzo pieno. Ringrazio gli ingegneri per la grandissima partenza, io ho dovuto solo tenere a bada il motore”.

Il simpatico Ricciardo

Secondo posto e tanta simpatia per Ricciardo che sul podio si è concesso una bevuta particolare: “È tradizione australiana, l’ha fatta il mio amico Jack Miller in motoGP quando ha vinto ad Assen. Sono due weekend di fila che vado sul podio. E’ una delle cose più belle vedere questi tifosi, grazie alla Red Bull. E’ il primo doppio podio per noi, è stupendo chiudere la prima parte di stagione così”.

Il prodigio Max

Chiudiamo col baby fenomeno Verstappen: “È stata una bellissima partenza e anche il passo non era male. Mi stavo divertendo, ma abbiamo scelto strategie diverse. Ho lasciato passare Daniel perché abbiamo ragionato di squadra e l’obiettivo del doppio podio era importante. Importante era anche sorpassare le Ferrari in classifica costruttori”.