Trofeo Tim, il Celta Vigo si aggiudica la sedicesima edizione del triangolare

Trofeo Tim, il Celta Vigo si aggiudica la sedicesima edizione del triangolare

Niang, foto fonte: ACMilan's official Twitter page
Niang, foto fonte: ACMilan’s official Twitter page

In scena al Mapei Stadium la sedicesima edizione del Trofeo Tim, in campo Milan, Sassuolo e Celta Vigo: trionfano gli spagnoli.

Milan-Celta Vigo, ai rigori la spuntano i rossoneri

Si parte con Milan-Celta Vigo, gara molto equilibrata e con spunti abbastanza interessanti. Tra le fila rossonere si rivede Diego Lopez tra i pali e Carlos Bacca in attacco: proprio il colombiano al 20′ ha subito una buona occasione, ma la mira non è delle migliori e Alvarez risponde alla grande. In difesa fa buona guardia Paletta, che colpisce anche una traversa di testa al 33′. Il gol lo sfiora anche Poli dagli sviluppi di palla inattiva e Calabria. Il Celta quando attacca crea qualche preoccupazione, sul finale trova anche la rete, ma il gol viene annullato per fuorigioco di Aspas. L’occasione più ghiotta però capita nuovamente tra i piedi di Bacca, servito da un ottimo Honda, che calcia malamente addosso al portiere. La gara termina 0-0, ai rigori la spunta il Milan: decisivi Bonaventura e Diego Lopez, che pare due rigori.

IL TABELLINO:

Milan-Celta Vigo 0-0 (4-2 d.c.r.)

Milan (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Paletta, Antonelli, Calabria (33′ De Sciglio); Poli (38′ Locatelli), Montolivo, Bonaventura; Honda, Bacca, Niang. All.: Montella

Celta Vigo (4-3-3): Alvarez; Mallo, Roncaglia, Cabral, Castro; Diaz, Sisto, Orellana; Bongonda, Wass, Aspas. All.: Berizzo

Celta Vigo-Sassuolo, Drazic regala la vittoria agli spagnoli

Tocca al Sassuolo affrontare la squadra spagnola, senza Berardi impegnato con l’Under21 e orfana di Sansone passato al Villarreal: c’è Sensi in cabina di regia e tanti volti nuovi, come Letschert, Mazzitelli e Lirola. E’ proprio Sensi a sfiorare la rete ad inizio gara direttamente da calcio di punizione, poi ci prova anche Falcinelli che scheggia il palo. Il Celta in avanti costruisce buone trame con Guidetti, ma è Drazic a trovare il gol del vantaggio su bell’assist di Pap. Gli spagnoli pochi minuti dopo colpiscono anche un palo e si vedono annullare una rete per posizione irregolare. Gli uomini di Di Francesco accusano il colpo e ripartono a testa bassa alla ricerca del pareggio: ci prova prima Sensi e poi Defrel. Al 40′ Magnaelli sfiora il pareggio da calcio di punizione. Il Celta si difende come può e conquista la vittoria: gli uomini di Berizzo battono il Sassuolo e chiudono il torneo con 4 punti.

IL TABELLINO:

Celta Vigo-Sassuolo 1-0 (15′ Drazic)

Celta Vigo (4-3-3): Villar; Lemos, Costas, Gomez, Planas: Pap, Hernandez, Diop; Guidetti, Drazic, Naranko. All.: Berizzo.

Sassuolo (4-3-3): Pegolo; Peluso, Letschert, Antei, Lirola; Sensi, Magnanelli, Mazzitelli (35′ Trotta); Defrel, Falcinelli, Politano. All.: Di Francesco

Milan-Sassuolo, disastro rossonero

E’ Milan-Sassuolo l’ultima gara del Trofeo Tim. I rossoneri di Vincenzo Montella partono subito bene e conquistano un calcio di rigore per fallo di Lirola su Niang: è proprio il classe ’94 a realizzare dal dischetto. Pochi minuti dopo è Bertolacci a provare la conclusione, ma il suo destro termina a lato. Dopo un tentativo di Trotta è ancora il Milan a passare al 10′ minuto: grande azione personale di Suso e assist vincente per il raddoppio di Niang. Il Sassuolo riparte e accorcia le distanze con Falcinelli, poi Sensi e Gazzola ci provano, ma trovano la risposta di Diego Lopez. Al 32′ gli uomini di Di Francesco rialzano la testa e trovano il pareggio con una punizione di Politano. Sul finale disastro rossonero, il Milan dal doppio vantaggio iniziale passa addirittura sotto di un gol: Vergara pasticcia e lancia Trotta verso la propria porta, l’ex Avellino non si fa pregare e segna la rete del 2-3. La partita termina così, il Celta Vigo con 4 punti si aggiudica la sedicesima edizione del Trofeo Tim.

IL TABELLINO:

Milan-Sassuolo 2-3 (2′, 10′ Niang, 17′ Falcinelli, 32′ Politano, 40′ Trotta)

Milan (4-3-3): Diego Lopez; De Sciglio, Paletta (35′ Abate), Vergara, Calabria; Montolivo (25′ Locatelli), Bertolacci (30′ Poli), Kucka; Luiz Adriano, Suso (20′ Honda), Niang (20′ Matri). All: Montella

Sassuolo (4-3-3): Pomini; Lirola (41′ Fontanesi), Antei (30′ Acerbi), Letschert, Gazzola; Sensi (43′ Sarzi), Mazzitelli (29′ Biondini), Duncan; Politano, Trotta, Falcinelli (40′ Zecca). All: Di Francesco