SHARE

marotta mdc

Dall’affare Higuain alla cessione di Pogba, senza dimenticare il centrocampo e la trattativa per Zaza. Beppe Marotta parla a 360°.

Gli arrivi da favola di Higuain, Pjaca, Benatia, Pjanic e Dani Alves rappresentano la miglior risposta della dirigenza juventina a chi chiede ai bianconeri il salto di qualità anche in Champions. Tanta esperienza, gioventù e qualità ora al servizio di Massimiliano Allegri che ha però rinunciato a Morata e Pogba. In particolare la cessione del francese ha però portato nelle casse juventine una plusvalenza storica. Al momento Beppe Marotta sta lavorando per ultimare la sessione estiva. La parola d’ordine per il momento è cessioni, con Pereyra e Zaza sulla lista di sbarco. Proprio l’addio dell’attaccante italiano sembra saltato, come detto anche da Marotta. Lo stesso direttore bianconero ha infatti parlato in zona mista a margine del classico raduno a Villar Perosa.

Zaza e Pereyra

Marotta ha fatto il punto sul mercato: “Credo che Zaza al Wolfsburg sia saltato, ma non è un accordo disatteso, vedremo. Simone fa parte della nostra rosa. La trattativa per la sua cessione è terminata, sono cose che succedono. Questa uscita non cambia comunque la strategia. Pereyra è vicino al Watford. Si decide nelle prossime 48 ore. Cuadrado? A noi piace ma bisogna vedere la disponibilità del Chelsea”.

Il centrocampo

Marotta ha poi delineato la situazione del centrocampo: “E’ entrato Pjanic, abbiamo Asamoah pienamente recuperato e poi c’è Lemina, che molte squadre ci hanno richiesto offrendo il doppio di quanto l’abbiamo pagato. Diawara non l’abbiamo mai trattato. Siamo contrati alla norma dei 25 giocatori perchè ci costringe a molti tagli. Su Bentancur abbiamo un’opzione e vigiliamo, ma abbiamo due posti da extracomunitari. Brozovic non arriverà.”

Il colpo della vita

Gonzalo Higuain è invece stato il colpo più oneroso in entrata, forse il migliore della carriera di Marotta. Lo stesso dirigente bianconero ha detto su Pogba e Higuain: “Per Pogba è stata rispettata la volontà del giocatore, ma avrei preso Higuain lo stesso. Il Pipita è il miglior colpo della mia carriera“.