Show neroverde, il Sassuolo spegne la Stella Rossa

Show neroverde, il Sassuolo spegne la Stella Rossa

domenico berardi gol sassuolo
Il gol di Berardi in Sassuolo-Stella Rossa – Fonte Twitter @europaleague

Continua la marcia del Sassuolo in Europa League. La squadra di Di Francesco sta stupendo l’Europa calcistica con idee chiare ed ottime giocate. L’epicentro è Domenico Berardi: il gioiello calabrese sta riempiendo gli occhi delle platee europee a suon di giocate. Quattro reti in tre partite fino a questo momento per far volare il suo Sassuolo. La squadra di Di Francesco ha letteralmente annichilito lo Stella Rossa al Mapei Stadium. Il risultato è un rotondo 3-0 grazie alle reti di Berardi, Politano e Defrel. La partenza di Sansone è stata bene ammortizzata grazie all’inserimento del giovane prospetto col numero 16: programmazione è la parola d’ordine del successo a tinte neroverdi.

Politano: “Io e Berardi ci troviamo a memoria”

La nota più lieta nella serata del Sassuolo è proprio la prestazione di Matteo Politano. L’esterno romano classe 1993 ha mostrato lampi di classe ed un’intesa niente male con Berardi. “Mi devo abituare a giocare a sinistra – ha dichiarato a fine primo tempo -, mi sto trovando bene e devo continuare così. Berardi? Ci troviamo benissimo, a memoria”. Il Sassuolo, perso Nicola Sansone, ha già trovato il suo esterno sinistro senza dover attingere dal mercato. Ottima prestazione anche di Defrel sia da punta che da esterno: il francese non abdicherà facilmente nonostante la presenza del più esperto Matri.

Di Francesco conquista l’Europa

L’accesso ai gironi, a meno di un clamoroso ribaltone, è ipotecato. Oltre a Berardi si è messo in luce in campo europeo anche mister Di Francesco: poco sponsorizzato, il pescarese sta conducendo un lavoro encomiabile ed i frutti sono sotto gli occhi di tutti. Sul 2-0 bella intuizione: invece di inserire Falcinelli al posto di Defrel il mister del Sassuolo ha tolto Berardi, spostando il francese sull’esterno. Nello stesso minuto del cambio cross di Falcinelli e conclusione di Defrel per il definitivo 3-0: la fortuna aiuta gli audaci.