Roma-Udinese, le formazioni ufficiali: out Juan Jesus, c’è Emerson Palmieri

Luciano Spalletti - Roma
Luciano Spalletti – Roma

In campo allo Stadio Olimpico Roma-Udinese, primo match di questa nuova stagione: queste le formazioni ufficiali.

Inizia il campionato di Serie A con il primo match delle 18.00: sarà Roma-Udinese ad aprire la prima giornata della stagione 2016/2017. Allo Stadio Olimpico i giallorossi di Luciano Spalletti andranno subito a caccia dei tre punti per iniziare con il piede giusto questo campionato: indisponibili Mario Rui, Rüdiger, Florenzi, Torosidis e Vainqueur. L’Udinese di Iachini proverà a dare filo da torcere ai capitolini, ma dovrà fare a meno dello squalificato Thereau. Dopo cinque vittorie consecutive tra il 2003 ed il 2007, la Roma ha vinto solo due delle successive otto gare di esordio in Serie A. I giallorossi sono imbattuti contro i friulani alla prima giornata di campionato, con due vittorie e un pareggio ottenuti fuori casa. L’Udinese nelle ultime due stagioni ha sempre vinto nel match d’esordio.

Queste le formazioni ufficiali di Roma-Udinese:

Roma (4-3-3): Szczesny, Bruno Peres, Manolas, Vermaelen, Emerson Palmieri; Nainggolan, Paredes, Strootman; Salah, Dzeko, El Shaarawy All.: Spalletti

Udinese (3-5-2): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Samir; Widmer, Badu, Hallfredsson, Fofana, Adnan; De Paul; Zapata. All.: Iachini

Le parole della vigilia

Così Spalletti, Roma: “Loro sono bravi, hanno una società che chiarisce bene a tutti quali sono le situazioni. Prendono questi piccoli fenomeni che fanno giocare, ne hanno tantissimi in molti ruoli. Hanno un target specifico in questo senso, forza fisica, velocità. Sarà dura, però non hanno più Di Natale, quindi perdono molto. Iachini lo conosco bene, sicuramente sarà una squadra pronta e forte. Qualcosa cambieremo avanti, al centro e dietro, ma soprattutto perché ho una squadra forte nella totalità”.

Così Iachini, Udinese: “Dovremo rimanere equilibrati. Sappiamo di affrontare una grande squadra, con un grande tecnico e con giocatori che si conoscono bene. Una squadra qualitativa, chiaro che non può essere un banco di prova sotto certi aspetti. L’atteggiamento, la mentalità sarà importante. La Roma è l’anti-Juve, può contrastare i bianconeri”.