Palermo, Zamparini: “Entro due mesi chiudo le trattative”

Palermo, Zamparini: “Entro due mesi chiudo le trattative”

Maurizio Zamparini, Palermo - Fonte account ufficiale Twitter U.S. Città di Palermo
Maurizio Zamparini, Palermo – Fonte account ufficiale Twitter U.S. Città di Palermo

Serie A – Zamparini e il futuro del Palermo: “Entro due mesi chiudo le trattative”. Sulla nuova stagione: “Scommetto su Balogh, Sallai e Lo Faso”.

E’ un Maurizio Zamparini in grande spolvero quello che si è concesso ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Il numero uno rosanero ha fatto chiarezza sul momento dei siciliani, un modo per dare un taglio alle tante voci che aleggiano sul futuro del Palermo: “Entro un mese o due chiuderò le trattative. Ho preso un impegno con me stesso, con la mia famiglia e l’ambiente palermitano a cui mi sento affezionato. Sto lavorando per dare alla società un futuro ambizioso”.

Zamparini e gli acquirenti

“Frank Cascio mi ha fatto un’ottima impressione. I cinesi mi hanno chiesto riservatezza ma conosco da anni il loro rappresentante. Hanno idee importanti, ci tengono al nuovo stadio. Abbiamo parlato anche del centro sportivo. Ai primi di settembre ci metteremo al lavoro per delineare i contorni economici dell’operazione. Loro mi chiedono di rimanere con il 30% delle quote e di avere un ruolo anche in futuro“.

Zamparini poi parla del calciomercato estivo portato avanti dai suoi: “Mi è spiaciuto dover cedere Vazquez in Spagna: è stato snobbato qui in Italia, vedrete che nel Siviglia farà bene. Dall’estero sono arrivati troppi giocatori strapagati, sono curioso di vederli all’opera”. Sul suo Palermo: “A Ballardini abbiamo messo a disposizione una rosa giovane e competitiva: ora sta a lui plasmarla. Lo stimo, deve essere solo più ottimista – aggiunge sui giovani – Scommetto su Balogh, Sallai e Lo Faso. Del resto quando arrivarono Cavani, Pastore e Dybala chi li conosceva?”.

Chiosa finale sulla Serie A, ecco il pronostico del presidente rosanero: “Alla Juventus possono sbagliare solo se fanno i presuntuosi. Vedo bagarre, invece, tra le antagoniste. Vedo bene Napoli e Roma perché stimo i loro allenatori. In particolare Sarri ha fatto molto bene nella scorsa stagione: se non si monta la testa. Sono curioso di vedere quale sarà l’impatto di De Boer: ha una rosa importante”.

(fonte Gazzetta dello Sport)

Stefano Mastini