Handanovic attacca l’Inter: “E’ colpa dell’organizzazione”

Handanovic attacca l’Inter: “E’ colpa dell’organizzazione”

Fonte: sito ufficiale inter.it
Fonte: sito ufficiale inter.it

La delusione di Samir Handanovic dopo la sconfitta di Verona contro il Chievo Verona. Parole dure del portiere sloveno.

Primi malumori in casa Inter dopo la sconfitta di Verona. Brutta prestazione per gli uomini di De Boer che sembrano ancora in grave ritardo di condizioni. Ecco le dichiarazioni nel post-partita del portiere Handanovic e del difensore D’Ambrosio.

Handanovic

“Oggi tante cose mi hanno fatto arrabbiare. Abbiamo fatto una brutta partita, dobbiamo rendercene conto e voltare pagina, anche se è solo la prima giornata. Potrei parlare di mille alibi ma a me non piace cercarli, dobbiamo darci una svegliata tutti e ripartire dalla prossima. De Boer ha detto che non eravamo al massimo della condizione? Lo sappiamo, abbiamo fatto la tournée ed eravamo mezza squadra, abbiamo avuto poco tempo per allenarci. Non è colpa dell’allenatore ma dell’organizzazione, così oggi non eravamo al massimo”.

D’Ambrosio

“Il Chievo era sicuramente in una condizione migliore, anche se secondo me abbiamo tenuto il pallino del gioco – ha detto a Inter Channel -. Ma abbiamo creato poco nel primo tempo, il giro-palla era lento e non riuscivamo nell’uno contro uno sulle fasce. Il Chievo lotta peer la salvezza e noi siamo l’Inter, dobbiamo raggiungere i risultati chiesti dalla società. Ogni singolo giocatore deve pensare di poter vincere i propri duelli, altrimenti incorreremo in altre sconfitte come questa. Il Chievo non può avere più fame di noi. Se capiamo che tutti vorrebbero indossare questa maglia come me quando ero a Torino, potremo vincere e ottenere qualcosa di importante. Se non c’è quantità, la qualità viene a mancare. C’è ancora tanto tempo, è giusto fare subito mea culpa. La Juve l’anno scorsa ha iniziato male perché era appagata, perdeva partite che vinceva facilmente. Ha cambiato mentalità e ha rimontato. Sta a noi capire che nulla è impossibile”.