Muriel: “Ho sbagliato tanto ma è il momento di giudicarmi per altro”

Muriel: “Ho sbagliato tanto ma è il momento di giudicarmi per altro”

Muriel dopo il gol siglato all'Empoli - FOTO: Pegaso Newsport
Muriel dopo il gol siglato all’Empoli – FOTO: Pegaso Newsport

Luis Muriel ammette di aver fatto molti errori in carriera e spiega di voler ripagare chi gli ha dato fiducia.

Con la sua rete siglata contro l’Empoli Luis Muriel è stato uno dei principali protagonisti della prima giornata di Serie A: il colombiano ha infatti regalato alla Sampdoria la prima vittoria stagionale del suo torneo. Una rete importante anche per quello che può significare per il futuro: Muriel è da sempre oggetto di critiche, un attaccante considerato spesso un “what if” molto intrigante, che però non ha mai dato l’apporto sperato in situazioni decisive. Lo stesso colombiano, in un’intervista rilasciata a La Gazzetta Dello Sport, ha però spiegato di aver cambiato atteggiamento e di voler migliorare per diventare il giocatore che tutti desiderano.

La ricerca della svolta

“Stavolta sono cresciuto e sono sicuro che riuscirò a superare le difficoltà che incontrerò per strada. Sono cresciuto molto”. Muriel ammette anche che le colpe, a conti fatti, sono del tutto personali: “Gli errori del passato sono sempre stati colpa mia“. Qualche sassolino dalla scarpa va però tolto: “Sono stanco di sentirmi dire: ‘sei forte, ma…’. Ora voglio far parlare di me in modo diverso“. Un riferimento anche alle varie critiche ricevute soprattutto nell’ambito della discontinuità e del peso corporeo del giocatore. La fiducia dell’ambiente è stata però decisiva al fine di migliorare la condizione mentale del ragazzo: Prima di partire per le vacanze i dirigenti mi hanno detto che credevano ancora nelle mie qualità e questo mi ha dato grande forza e nuovi stimoli. Adesso voglio ringraziare il presidente sul campo”.

I numeri

Muriel ha fino ad ora giocato in Serie A con le maglie di Lecce, Udinese e Sampdoria. La migliore stagione in termini realizzativi è stata senz’altro la prima con i friulani, nella quale Muriel ha siglato 11 gol in 23 presenze. Dopo anni di calo, probabilmente per il colombiano questa sarà la stagione del riscatto, anche grazie ad una maturità che sembra finalmente aver fatto breccia nel cuore di attaccante estremamente talentuoso quanto incredibilmente fragile.