Fiorentina-Chievo 1-0, analisi e pagelle: Ilicic c’è, la prima di Sanchez

Fiorentina-Chievo 1-0, analisi e pagelle: Ilicic c’è, la prima di Sanchez

Fiorentina-Chievo - Serie A
Fiorentina-Chievo – Serie A

Serie A – Fiorentina-Chievo 1-0, analisi e pagelle: l’incornata di Sanchez regala i tre punti ai gigliati. Ilicic incanta ma il Chievo non molla e mette in difficoltà i toscani.

Chiave tattica

Paulo Sousa sceglie forza e dinamismo per mettere in difficoltà il Chievo di Maran. Il tecnico lusitano stupisce tutti inserendo Sanchez e Tello dal primo minuto, con Badelj e Bernardeschi che si accomodano in panchina. Marcos Alonso scala sulla linea dei centrali per lasciare la fascia sinistra al nuovo acquisto Milic; davanti la Viola ritrova Borja Valero, assente per infortunio a Torino. Maran conferma la squadra che ha centrato la vittoria contro l’Inter: Birsa è la mente dei clivensi, lo sloveno detta i tempi della manovra in appoggio al “dinamico duo” MeggioriniInglese, supportato dal centrocampo muscolare tenuto in piedi da Hetemaj e Radovanovic. I gigliati spingono bene sulle corsie laterali grazie alla buona vena dei suoi esterni, è però sulle palle inattive che la Fiorentina dimostra di essere particolarmente velenosa: Ilicic è dotato di un mancino fatato, mentre Kalinic sa aprire gli spazi in mezzo all’area di rigore come pochi altri in Serie A.

Il momento

Metà del secondo tempo. Paulo Sousa ha già consumato due cambi a causa degli infortuni di Vecino e Tatarusanu, la Fiorentina è stanca e il Chievo cerca allora di incalzare i gigliati premendoli nella loro area di rigore. Lezzerini salva ben due volte: miracoloso il suo riflesso sul tocco a colpo sicuro di Meggiorini. Quando entra in campo Bernardeschi i gigliati si riposizionano in maniera tale da poter controllare meglio il possesso palla con Borja Valero che scende sulla linea dei centrocampisti, a quel punto i viola devono solo reggere il proprio fortino.

La giocata

La splendida discesa palla al piede di Ilicic sulla destra a metà secondo tempo. L’attaccante sloveno si libera con facilità di Cesar e guadagna il fondo, alza la testa e finta il passaggio a Kalinic con Dainelli che, in ritardo, prova a chiudere alla disperata, Josip apre allora il compasso e spedisce la palla alle spalle di Sorrentino. Sulla traiettoria della sfera c’è però la traversa, per la più classica delle occasioni sprecate.

I protagonisti

Ilicic e Marcos Alonso sono i migliori della Fiorentina. Il trequartista sloveno è tornato a macinare gioco dopo l’uscita poco felice di Torino, tocchi di classe e tanta qualità per lui, gli mancherebbe il gol per chiudere il “quadretto”, avrebbe l’occasione di fare male a Sorrentino ma se la divora mandando la palla sulla traversa. Il difensore spagnolo dimostra una crescita incredibile dal punto di vista difensivo: da terzino tutta corsa a centrale inamovibile, il fisico c’è sempre stato, adesso può contare anche sulla caratura tecnica. Per il Chievo, buona la prova di Castro e Hetemaj soprattutto nella seconda frazione di gioco.

Tabellino Fiorentina-Chievo

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu 6 (38′, Lezzerini 7); Tomovic 6, Astori 6,5, Alonso 7; Tello 6, Sanchez 6,5 (59′, Bernardeschi 5,5), Vecino sv (8′, Badelj 5,5), Milic 5,5; Ilicic 7, Borja Valero 6; Kalinic 6,5. All. Paulo Sousa.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino 6; Cacciatore 5,5, Dainelli 5, Cesar 5, Gobbi 5,5; Castro 6, Radovanovic 5,5, Hetemaj 5,5; Birsa 5 (71′, Pellissier ); Inglese 5, Meggiorini 5 (82′, Rigoni 5,5). All. Maran.

Gol: Sanchez 29′

Ammoniti: Cesar, Hetemaj

Espulsi:

Stefano Mastini