Cuadrado come l’iPhone, la strana formula d’acquisto della Juventus

Cuadrado come l’iPhone, la strana formula d’acquisto della Juventus

Juan Guillermo Cuadrado, Juventus Serie A
Juan Guillermo Cuadrado, Juventus Serie A

Serie A – Juan Guillermo Cuadrado è un nuovo giocatore della Juventus. A fare scalpore è la formula d’acquisto, simile ad un contratto telefonico.

Sono state necessarie diverse settimane di trattative, alla fine però Juan Guillermo Cuadrado è riuscito a fare ritorno alla Juventus. Un botto sul gong finale di un calciomercato a tinte surreali. Le milanesi costrette a leccarsi le ferite. Napoli e Roma alla ricerca dei pezzi giusti per puntellare la propria retroguardia. Nel mezzo lei, la Vecchia Signora, regina indiscussa già – almeno nell’immaginario collettivo – seduta sul trono d’Italia.

 

Cuadrado come l’iPhone, ecco il contratto

Ecco il comunicato ufficiale della società bianconera: “Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato l’accordo con la società Chelsea Football Club Limited per l’acquisizione, a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2019, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Juan Guillermo Cuadrado Bello, a fronte di un corrispettivo annuo di € 5 milioni. Juventus ha, inoltre, la facoltà di acquisire il calciatore a titolo definitivo, o avrà l’obbligo di farlo, al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi nel corso della durata del prestito, a fronte di un corrispettivo di € 25 milioni, pagabili in tre esercizi, al netto di quanto eventualmente già versato per l’acquisizione temporanea. Inoltre, al raggiungimento da parte di Juventus di sfidanti obiettivi sportivi nel corso della durata del contratto di prestazione sportiva con il calciatore, Juventus riconoscerà al Chelsea FC corrispettivi aggiuntivi fino ad un massimo di € 4 milioni”.

Più di una vespa, un cellulare di gran lusso

Prestito fino al 2019 a 5 milioni di € all’anno. Al termine dei quali la Juventus potrà acquistare il colombiano versando quanto resta per arrivare ad un totale di 25 milioni di €. Qualora i bianconeri volessero esercitare il diritto di riscatto – già a partire della prossima stagione – lo potranno fare versando sempre 25 milioni di € (pagabili in tre esercizi). Al totale si aggiungeranno poi bonus fino ad un massimo di 4 milioni in base agli obbiettivi raggiunti. Insomma, da domani lo possiamo chiamare iCuadrado. Più che una vespa, il colombiano appare un cellulare – di gran lusso, per carità – ma pur sempre tale.

Affare “comodo” per la Vecchia Signora. Un pezzo pregiato per quanto riguarda le corsie esterne. E uno sgarbo rimandato di fatto al mittente con le presunte richieste di Conte che malvolentieri si sarebbe separato dal giocatore. Alla fine tutti felici: Cuadrado ritorna dove sarebbe voluto rimanere fin da giugno/luglio, Allegri ha il cursore ideale (Ovviamente da alternare a Dani Alves); nel frattempo il Chelsea evita la minusvalenza, con i piemontesi che potrebbero strizzare l’occhio al riscatto immediato, evitando di concedere così altri bonus ai londinesi.

Stefano Mastini