Calciomercato: Montella telefona a Mati Fernandez, Cagliari infuriato

Calciomercato: Montella telefona a Mati Fernandez, Cagliari infuriato

Mati Fernandez, Fiorentina - Serie A
Mati Fernandez, Fiorentina – Serie A

Calciomercato – Vincenzo Montella avrebbe stoppato la trattativa tra Fiorentina e Cagliari per Mati Fernandez. Adesso per il cileno ci sono buone possibilità di finire al Milan.

Vincenzo Montella chiama e Mati Fernandez risponde. Sembra una battuta, un escamotage linguistico. Tutt’altro, sarebbe proprio quello che è avvenuto in quest’ultimo, caldissimo, giorno di calciomercato d’agosto 2016. Il cileno è in uscita dalla Fiorentina, Pantaleo Corvino sta infatti cercando in ogni modo di abbassare ancor di più il monte ingaggi dei gigliati, e avrebbe individuato proprio nel centrocampista classe 1986 l’indiziato ideale per portare a termine il proprio disegno a fronte degli emolumenti dovuti al calciatore che, al lordo, toccano i 2 milioni di € annui.

Mati Fernandez, ora ci prova il Milan

Forte dei buoni rapporti che può vantare con i dirigenti cagliaritani, il DG viola sarebbe stato ad un passo dal chiudere la cessione di Mati ai rossoblù. Nel tardo pomeriggio però il ripensamento: Montella, impossibilitato dal poter avere dai cugini nerazzurri un altro suo pupillo dei tempi di Firenze come Stevan Jovetic, avrebbe tentato il tutto per tutto pur di strappare il sì dell’estroso cileno con una telefonata sul filo di lana. La trovata avrebbe sortito l’effetto sperato: Corvino ha visto saltare la trattativa già ben avviata con il Cagliari, con gli inviati rossoblù finiti su tutte le furie.

Adesso rimane aperto lo spiraglio Milan, la Fiorentina ha deciso di disfarsi del giocatore che ha il contratto in scadenza nel giugno del 2018, i rossoneri lo vorrebbero subito per alleviare la mancanza di fosforo di cui soffre la mediana del Diavolo. Al momento è in corso l’incontro tra Galliani e Corvino per decidere il futuro di quello che fino all’anno scorso era considerato come uno dei pezzi pregiati della rosa gigliata.

Stefano Mastini