F1, Felipe Massa si ritira: il brasiliano un talento mai sbocciato

F1, Felipe Massa si ritira: il brasiliano un talento mai sbocciato

Massa - FOTO: profilo ufficiale Facebook Felipe Massa
Massa – FOTO: profilo ufficiale Facebook Felipe Massa

Il pilota di Formula 1 ex Ferrari Felipe Massa annuncia il ritiro a fine anno: tante emozioni ma poche gioie per lui nel mondo delle corse.

Tanti anni nel circus, qualche promessa disattesa, un po’ di sfortuna: questi sono stati gli highlights principali nel mondo della Formula 1 di Felipe Massa, pilota brasiliano che proprio oggi ha finito per annunciare il suo ritiro dalle competizioni, che avverrà al termine di questa stagione. Un addio in parte non atteso ma che, forse, è la decisione più giusta dopo tante occasioni perse nel passato.

La parole del pilota

“Questa è la mia ultima stagione in Formula 1, a fine anno mi ritiro”, ha spiegato Massa durante la conferenza stampa dei piloti. Un annuncio anticipato nelle modalità poiché dovuto anche a ragioni di cuore: “Ho scelto Monza per l’annuncio perché l’Italia è la mia seconda casa e perché qui fece l’annuncio del suo ritiro anche Michael Schumacher nel 2006, dandomi l’opportunità di restare in Ferrari”. Ovviamente, Massa ha desiderato fare dei ringraziamenti per tutti coloro i quali gli sono stati vicino in questi anni di carriera: “Ringrazio mia moglie, mio papà, la famiglia, il mio manager Nicolas e tutti coloro che mi hanno supportato durante la carriera. Ringrazio Dio per quello che mi ha dato nella vita, ma soprattutto per avermi protetto. Un grande ringraziamento a tutti coloro con cui ho lavorato, tutti i team in cui sono stato sono stati speciali, non solo per la Formula 1. Ho così tanti ricordi negli anni, non posso che ringraziare tutte le persone con cui ho lavorato e che mi hanno aiutato a essere qui oggi. Sono orgoglioso di quanto ho raggiunto. Grazie anche alla Williams, sarà una grande emozione terminare ad Abu Dhabi”. Una decisione molto sofferta ma evidentemente necessaria: “La vita ci presenta tante scelte e penso che per me sia arrivato il momento di farmi da parte e fare qualcosa di diverso. Magari mi rivedrete al volante di una macchina da corsa ma al momento l’unica certezza che ho è che avrò molto tempo per decidere cosa fare in futuro. Lo farò con calma, come con calma ho deciso di mettere fine al mio tempo in F1”.

La carriera

Massa ha esordito in Formula 1 nel 2002 in Sauber, per poi finire dopo pochi anni in Ferrari per ricoprire il ruolo di collaudatore. La promozione nella scuderia di Maranello arriva nel 2006, quando Massa svolge il ruolo di seconda pilota al fianco di Schumacher. Nel 2014 passa al suo attuale team, la scuderia Williams, squadra con la quale chiuderà appunto la carriera. Di Massa ci si ricorderà soprattutto per due episodi poco felici: la perdita del Mondiale 2008, perso all’ultima curva dell’ultima gara in favore di Hamilton, e il pericoloso incidente dell’anno successivo all’Hungaroring, che lo terrà lontano dalle corse per una stagione intera. Un ex ragazzo di grandi speranze che però, per colpa del Destino, spesso ha mancato l’appuntamento con la gloria.