Amichevoli internazionali: la nuova Spagna incanta, Portogallo ok

Amichevoli internazionali: la nuova Spagna incanta, Portogallo ok

Esordio convincente per la nuova Spagna di Lopetegui - Fonte: Twitter @SeFutbol
Esordio convincente per la nuova Spagna di Lopetegui – Fonte: Twitter @SeFutbol

Settimana di amichevoli per le formazioni europee, in attesa del via alle qualificazioni ai mondiali di Russia 2018.

SCHWEINSTEIGER AI SALUTI

La notizia più importante riguarda senza dubbio l’addio di Bastian Schweinsteiger alla Germania. Il centrocampista del Manchester United dice addio alla Mannschaft dopo 121 presenze e 24 gol. Tanta commozione al Borussia Park di Moenchengladbach in occasione dell’amichevole vinta per 2-0 dai tedeschi contro la Finlandia. Formazione sperimentale per il c.t Low, a segno Max Meyer e Ozil. Il nuovo giocatore del Bologna Ladislav Krejci apre le marcature nel successo per 3-0 della sua Repubblica Ceca contro l’Armenia. Rotondo 5-0 della Danimarca contro il Liechtenstein, mentre l’Irlanda si sbarazza con un netto 4-0 dell’Oman. 0-0 Albania-Marocco e Turchia-Russia.

SILVA TRASCINA LA SPAGNA

C’era grande attesa per il debutto della nuova Spagna, guidata dal neo c.t Lopetegui. La Roja non tradisce le attese e batte 2-0 il Belgio a domicilio, trascinata da un David Silva ispiratissimo. Preoccupazione per Alvaro Morata, uscito per infortunio a metà del primo tempo. Esordio amaro per il c.t del Belgio, lo spagnolo Roberto Martinez. Reduci dalla cocente delusione di Euro 2016, Nainggolan e compagni sembrano ancora lontani dall’essere una vera e propria squadra. Festa grande in Portogallo, dove i campioni d’Europa in carica passeggiano su Gibilterra chiudendo con un rotondo 5-0 le celebrazioni per il primo titolo della storia portoghese a livello di nazionale. L’Olanda non era ad Euro 2016 ma vuole assolutamente esserci ai mondiali di Russia 2018. Eppure la nazionale di Danny Blind non si prepara nel modo migliore, sconfitta 2-1 dalla Grecia al Philips Stadion di Eindhoven. L’iniziale vantaggio firmato Wijnaldum viene ribaltato dalle reti greche di Mitroglu e Gianniotas. Chude il quadro la sconfitta dell’Italia a Bari contro la Francia.

AMICHEVOLI INTERNAZIONALI, I RISULTATI:

Germania-Finlandia 2-0 (55′ Meyer, 77′ Ozil)

Repubblica Ceca-Armenia 3-0 (4′ Krejci, 34′ Kadlec, 86′ Kopic)

Danimarca-Liechtenstein 5-0 (30′, 33′ Jorgensen, 49′ Cornelius, 62′ Fischer, 84′ Larsen)

Irlanda-Oman 4-0 (8′ Brady, 30′ R. Keane, 34′, 63′ Walters)

Albania-Marocco 0-0

Turchia-Russia 0-0

Belgio-Spagna 0-2 (34′, 62′ rig. Silva)

Portogallo-Gibilterra 5-0 (27′, 55′ Nani, 73′ Cancelo, 76′ Bernardo Silva, 79′ Pepe)

Olanda-Grecia 1-2 (14′ Wijnaldum [O], 29′ Mitroglu [G], 74′ Gianniotas [G])

Italia-Francia 1-3 (17′ Martial [F], 21′ Pellè [I], 28′ Giroud [F], 81′ Kurzawa [F])