SHARE
Milan-Lazio, Serie A
Milan-Lazio, Serie A
Milan-Lazio, Serie A
Milan-Lazio, Serie A

Serie A – Le formazioni ufficiali di Milan-Lazio, valevole per la 5° giornata di Serie A 2016/17.

Tutto pronto allo stadio Meazza di Milano per Milan-Lazio, match valevole per la 5° giornata di Serie A 2016/17, anticipo del turno infrasettimanale. Montella mantiene il suo solito assetto tattico con Bonaventura e Suso inamovibili; bocciato Lapadula, torna Bacca dal primo minuto. Nella Lazio confermato Djordjevic, in campo sulla destra giocherà Basta.

Formazioni ufficiali di Milan-Lazio

Milan (4-3-3): Donnarumma, Calabria, Paletta, Romagnoli, De Sciglio; Kucka Montolivo, Bonaventura; Suso, Bacca, Niang. All. Montella.

Lazio (3-5-2): Strakosha; De Vrij, Bastos, Radu; Lulic, Parolo, Cataldi, Milinkovic-Savic, Basta; Djordjevic, Immobile. All. Inzaghi.

Milan-Lazio, le sensazioni della vigilia sulle due panchine:

Montella – “Milan-Lazio? Quello di domani sarà un test importante per confermare il temperamento e lo spirito di sacrificio espressi contro la Sampdoria. Manca la continuità all’interno della stessa partita. Non è solo una questione mentale, ma di interpretazione della gara in alcune fasi. E’ un processo lungo che si sta portando avanti. Abbiamo margine di miglioramento nella continuità. Giocando tre volte a settimana serve fare turnover. Resterà fuori qualcuno tra Montolivo, Abate, Romagnoli, Bonaventura e Suso. E’ importante far giocare più giocatori possibili. Qualcosa domani cambierò ma non credo che lo farò con tutti quelli che hanno giocato di più. Qualcosa a centrocampo devo assolutamente cambiare perché i giocatori hanno fatto tante partite consecutive”.

Inzaghi – “Servirà una grande gara. Mi aspetto una partita intensa, difficile. La Lazio non batte il Milan a San Siro da 27 anni. E’ ora. Biglia non recupera per Milano. Cerchiamo di invertire la statistica, bisogna tornare a vincere a Milano. Il Milan ha giocatori forti, ha trovato una Samp organizzata ma sono stati bravi e compatti colpendo al momento giusto. Sono ampiamente soddisfatto di questo inizio. Abbiamo perso solo con la Juve: non meritavamo la sconfitta. Con un pizzico di fortuna in più potevamo anche portare a casa qualcosa. Secondo me abbiamo ampi margini di crescita. Anderson? Penso che Felipe abbia lavorato benissimo. Sono molto contento di lui. Su Milinkovic invece posso dire che è uno che spesso prende tante botte in mezzo al campo. Penso sia disponibile per giocare. Keita? E’ rientrato nel migliore dei modi. Ci ha dato una scossa importante nelle partite dove è subentrato. Cataldi? Insieme a Djordjevic è stata la più bella sorpresa di domenica”.

Stefano Mastini