SHARE

Sami Khedira parla di Gianluigi Buffon e della Champions League, tra sogni, ambizioni e critiche troppo pesanti.

Reduce dalla sconfitta per 1-0 contro il Milan, la Juventus è tornata a lavorare in vista della Sampdoria. In questi giorni, però, il morale non è stato dei migliori. L’infortunio a Dybala potrebbe essere serio e rappresentare un problema, dunque, per Allegri. Il ko non ha lasciato di certo contenti i tifosi, che si sono lamentati specialmente del gioco della squadra più che dell’errore arbitrale. Ancor prima c’erano state critiche per Gigi Buffon, dopo le papere in Nazionale e contro l’Udinese.

Intervistato da Premium Sport, il centrocampista Sami Khedira ha toccato tutti gli argomenti più caldi del momento, dando un’idea della situazione bianconera.

Giudizi troppo affrettati

Khedira si è soffermato principalmente sulla questione Buffon. La prestazione di Lione, determinante per la vittoria, non ha placato alcune critiche. Il tedesco ha però difeso a spada tratta il suo portiere, prendendosela con chi ha messo in dubbio la sua bravura. “Basta un errore e per la critica sei finito. Succede a Ronaldo come a Buffon. A 36 anni è però uno dei migliori al mondo. Ha salvato delle partite anche quest’anno ma al primo anno è finito per i media. Noi non dobbiamo concentrarci troppo sulle critiche. Lui è tranquillo e questo è importante”.

L’Europa da conquistare

Proprio Buffon è stato protagonista, come detto, della vittoria ottenuta in casa del Lione. La Juventus ha sette punti del girone e probabilmente si qualificherà per gli ottavi di finale.

Dopo l’uscita prematura dello scorso anno, la Champions League resta senz’altro un obiettivo di giocatori e società. Lo stesso Khedira, ovviamente, sogna di conquistare la coppa dalle grandi orecchie: “La Champions League è il mio grande sogno, così come quello dei tifosi e del club. Siamo primi e abbiamo ancora due gare da giocare in casa. Da marzo inizieremo poi a fare sul serio. Non è però un traguardo facile da raggiungere. Ci siamo resi conto già lo scorso anno di quanto sia dura ma proveremo a vincere”.

Dopo lo sfarzoso mercato estivo, la vittoria della Champions è sicuramente l’obiettivo primario per la Juventus. La concorrenza è folta ma i bianconeri sono pronti a dare battaglia.