SHARE
Mourinho e Guardiola, United-City
José Mourinho, Manchester United - Premier League 2016/17

Premier League – Le nette difficoltà riscontrate da José Mourinho ed i problemi fuori dal campo. Il portoghese stasera deve osare per rilanciare se stesso e il suo Manchester

Brutti tempi per Mourinho, il vecchio Special One. In due anni sembrano svaniti i superpoteri dell’eroe del Triplete interista. L’esonero dello scorso anno al Chelsea e l’inizio di campionato con il Manchester United sono i sintomi dei problemi del portoghese. La sua magia sembra svanita, i suoi punti forti sembrano adesso diventati quelli deboli. Mourinho non riesce più ad entrare nella testa dei suoi calciatori, ad inculcare i concetti fondamentali del suo gioco. Non riesce più a porsi su un piano di superiorità nella comunicazione con la stampa e con i colleghi. Problemi che si ripercuoto su sé stesso e sulla squadra. I Red Devils non hanno un’identità, non hanno un gruppo e sembrano porre le uniche speranze nelle individualità.

José Mourinho, Manchester United - Premier League 2016/17
José Mourinho, Manchester United – Premier League 2016/17

L’inferno di José

Uscire da questa situazione è dura. Tra i tifosi iniziano a circolare i primi malumori, per non pensare ai dirigenti societari. Convinti ad investire sul portoghese, i vertici dei Red Devils hanno messo anima e corpo nel progetto di Mourinho. Lo hanno soddisfatto esaurendo tutte le sue richieste e lo hanno accontentato. Si presentava agli occhi dei nuovi tifosi come il Messia, colui che avrebbe riportato in auge i colori dello United. Ma adesso le sue promesse, i suoi investimenti e le sue scommesse gli si ritorcono contro. I pessimi risultati, non ultima la batosta con i Blues di Conte, potrebbero costargli molto caro. E lo stesso Mourinho non sa come uscirne: “La mia vita è un disastro. Mi manca la mia famiglia che vive a Londra e mi sento intrappolato nell’hotel in cui risiedo. Ogni tanto farà una passeggiata ma non posso per andare al ristorante. Ma non posso, è brutto…”.

José Mourinho, Manchester United - Premier League 2016/17
José Mourinho, Manchester United – Premier League 2016/17

La salvezza

Da queste situazioni è sempre complicato venirne fuori, ma anche nel calcio esistono molti appigli a cui aggrapparsi per darsi slancio. A volte basta una vittoria, un gol, anche fortunoso, che ti consenta di tornare a casa felice e sollevato. Niente di impossibile. L’occasione potrebbe presentarsi stasera, e questo appiglio potrebbe dare un grande slancio ai Reds. La partita di coppa contro il rivale Guardiola e contro i rivali del Manchester City. Uno scontro da dentro-fuori. Un bivio per Mourinho. Il portoghese dovrà, soprattutto, ritrovarsi per caricare la squadra, qualità e capacità che non gli è mai mancata. La fiducia, arma sempre sfruttata dal portoghese, sarà determinante. Vincere una partita del genere significherebbe rialzarsi. Alla fine basta poco. Ritrovare la sicurezza nei propri mezzi potrebbe rilanciare la stagione dello United e la carriera di Mourinho. Il passo è corto, ed in campionato la vetta è poco distante considerata la distanza che manca al traguardo. I tifosi dei Red Devils devono solo augurarsi che Mourinho non abbia veramente perso i suoi poteri.