SHARE
Bernie Ecclestone

Le proposte provocatorie di Bernie Ecclestone al “Daily Mail”: “La gente sa che nessuno morirà quando viene ad assistere alle gare”.

Bernie Ecclestone fa parlare sempre di sé. Lo spettacolo in Formula 1 è diminuito vistosamente negli ultimi anni e così il patron Ecclestone ha intenzione di riportare imprevedibilità nelle gare come afferma ai microfoni del quotidiano britannico “Daily Mail” .

Muretti di 40 cm

L’idea di Bernie Ecclestone è quella di trasformare tutti i circuiti simili quello di Montecarlo: “In passato la gente veniva ad assistere alle gare e pensava che qualcuno sarebbe potuto morire. Oggi vengono alle corse sapendo che nessuno morirà. Il che è una cosa positiva, ma voglio muretti di 40 cm da piazzare attorno alle curve. Continuo a dire che non bisogna uscire dal tracciato”.

Incidenti

La gente vuole assistere allo spettacolo e allo show presente in Formula 1: “Quando abbiamo un grande incidente come quello di Alonso, dovremmo alzare grandi lenzuola, caricare il pilota in ambulanza e portarlo via. Farlo arrivare in ospedale, e solo dopo annunciare che, grazie a Dio, sta bene. Un po’ di show. Alla gente piace”.

Toto Wolff

I soldi non erano il suo unico obiettivo come racconta alla fine dell’intervista: “Quello che ho fatto io, non l’ho fatto per i soldi. Come Ron Dennis e Frank Williams. Abbiamo tutti fatto soldi, ma non era questa la nostra intenzione. I problemi odierni derivano dal fatto che nel nostro sport ci sono persone unicamente qui per i soldi. Toto Wolff è probabilmente l’esempio migliore”.