Crotone: arriva la prima, storica vittoria in Serie A

Crotone: arriva la prima, storica vittoria in Serie A

Una vittoria che ha il forte sapore di Sassuolo per il Crotone di Nicola. Trotta nella prima frazione di gioco e Falcinelli a tempo scaduto regolano un Chievo sottotono e regalano i primi storici tre punti alla formazione calabrese. Due giocatori in prestito per far esultare il popolo rossoblu, finalmente tornato nella propria casa dopo un lungo peregrinare in quel di Pescara. Sarà solo un lampo nel buio o l’inizio della riscossa?

Primi passi da Serie A

La squadra di Nicola parte subito a testa bassa. Un 4-4-2 molto elastico il cui vertice è composto dalla coppia che poi si rivelerà decisiva. Il Chievo, dal canto suo, sembra avere un’intensità piuttosto blanda. Gli esperti giocatori di Maran soffrono l’entusiasmo dei padroni di casa che, spinti dall’incessante tifo, corrono e contrastano con grande impeto. A centrocampo il faro dei pitagorici è un super Capezzi, che illumina con le sue giocate e mette ordine, rendendosi pericoloso anche su calcio di punizione. Al Crotone viene, tra l’altro, anche annullato un gol a Rosi, A dimostrazione che mai come questa volta la volontà di mettere la palla dentro ha fatto seguire i fatti alle parole. Un Sorrentino sugli scudi limita ulteriori danni per un Chievo in balia delle onde, che paga un Castro sottotono ed un approccio al match forse troppo molle.

Una nuova speranza

Tre punti importantissimi per la classifica, ma soprattutto per il morale di una squadra che comunque rimane ultima a quota 5. La vittoria è frutto della perseveranza della società nel dar fiducia ad un tecnico che tutti volevano cambiare, del coraggio dei giocatori a non darsi per vinti e di uno stadio che finalmente può mostrare tutto il suo calore ai propri beniamini. Basterà per colmare il gap con le altre? Il campionato è ancora lungo, ma questi 3 punti di certo fanno ben sperare anche i meno ottimisti.

Crotone-Chievo 2-0 (Trotta 47′ rig, Falcinelli 93′)

Crotone (4-4-2) Cordaz 6,5; Rosi 6,5; Ceccherini 6,5; Ferrari 6; Mesbah 6,5; Rohden 6; Capezzi 7; Barberis 6,5; Stoian sv (Nalini dal 17’ p.t. 6); Trotta 6,5 (Sampirisi dal 35’ s.t. 6); Falcinelli 6,5. A disposizione: Claiton; Cojocaru; Crisetig; Dusenne, Fazzi; Festa; Martella; Palladino; Simmy; Tonev. Allenatore: Davide Nicola

Chievo (4-3-1-2) Sorrentino 7; Frey 5; Spolli 5; Gamberini 6; Cacciatore 5,5; Hetemaj 6; Rigoni 5 (Radovanovic dal 1’ s.t. 5,5); Castro 4,5; Birsa 6; Inglese 5 (Pellissier dal 18’s.t. 5,5); Floro Flores 5,5 (Parigini dal 27’ s.t. 6). A disposizione: Bastien; Confente; Costa; Dainelli; De Guzman; Gobbi; Izco; Sardo; Seculin. Allenatore: Rolando Maran