La suggestione bianconera di Daniele De Rossi

La suggestione bianconera di Daniele De Rossi

De Rossi alla Juventus, un’idea che parte la molto lontano. Fantacalcio o concreta possibilità? Il giallorosso per adesso declina l’offerta

Di primo acchito la notizia sembrava destinata ad essere declassata alla categoria “fantacalcio”. Un’idea ai confini del realizzabile, anche se nel folle mondo della palla sferica abbiamo imparato a non dare nulla per scontato. Nei giorni scorsi la voce era rimbalzata di agenzia in agenzia: “la Juventus sta pensando a Daniele De Rossi in scadenza di contratto”. Un’operazione simile i bianconeri l’hanno già portata termine con Pirlo qualche stagione fa, e l’esperimento fu appena appena indovinato, per usare un eufemismo. Per non farci mancare nulla si era parlato già di alcune cifre, con i 6.5 milioni a stagione spalmati in due anni.

L’estate caldissima di Daniele

Ma c’è davvero un fondo di verità in questa storia? Al di là delle dichiarazioni dei diretti interessati, e dello stesso De Rossi nel post-partita di Empoli, per avere un quadro completo bisognerebbe fare un passettino indietro. Maggio 2016: al termine di una stagione non propriamente esaltante, Daniele De Rossi viene selezionato da Antonio Conte nella lista dei pre-convocati in vista degli Europei. Allo stage di Coverciano il centrocampista giallorosso stupisce tutti ed è in assoluto il migliore azzurro nei test fisici.

Conte lo porta in Francia e De Rossi diventa il titolare di quella squadra che tanto c’aveva fatto sognare. Il tunnel a Iniesta contro la Spagna diventa la fotografia di quella Nazionale. Il gruppo è coeso come mai, e il giallorosso è tra i leader insieme ai bianconeri Buffon, Barzagli e Bonucci. Un arrivederci in bianconero per la prossima stagione? Tre senatori di quella caratura in società avranno una certa voce in capitolo e, secondo le indiscrezioni raccontate in questi giorni, sono proprio loro a caldeggiare la pista De Rossi.

de_rossi_nutmeg_iniesta

L’elegante rifiuto

Dopo le voci in settimana è arrivato il calcio giocato e un deludente pareggio a Empoli. Nel post-partita però, oltre al risultato sul campo, il tema caldo era ovviamente un altro. “Io spero tanto che per me ci siano tanti altri traguardi da raggiungere con la Roma. Corpo e testa fanno si che questo succeda perché è sempre stato il mio obiettivo. Di altre cose non ne so nulla, la Juve ha dimostrato di comprare i giocatori più forti del mondo. Credo che abbia la forza di andare a prendere giocatori più giovani e forti di me”. Il commento di De Rossi a Premium Sport, che ha elegantemente aggirato la questione, pur non sconfessando del tutto la suggestione bianconera.

“Anche se dovessi andare via spero che la società continui ad avere un atteggiamento propositivo”. Ha concluso il 16 giallorosso. “Questa piazza merita di vincere e prima poi succederà. Il discorso economico, con quello che ho guadagnato dopo tutti questi anni, è l’ultimo dei miei problemi se volessi rimanere e se vorranno loro tenermi a Roma”.