Ulivieri: “Chi esce dal campo e manca di rispetto al tecnico, va sanzionato”

Ulivieri: “Chi esce dal campo e manca di rispetto al tecnico, va sanzionato”

Renzo Ulivieri, presidente dell’Associazione Italiana Allenatori, lancia una proposta. “Dare una sanzione a chi lascia il campo e si scaglia contro l’allenatore. Inveire vuol dire mancare di rispetto a lui e al compagno che sta entrando.”

Bacca, Insigne, Pellè, Eder. Quattro grandi attaccanti, quattro casi. Oltre ad avere il gol nel sangue, questi quattro hanno in comune anche qualcos’altro. L’aver espresso il proprio malcontento dopo una sostituzione. Il colombiano si comportò alla stessa maniera anche con Christian Brocchi la scorsa stagione, mostrandosi anche allora davvero contrariato per la sostituzione. Mentre gli altri tre hanno avuto da ridire con i rispettivi tecnici, Sarri, Ventura e De Boer.

SANZIONE, PERCHE’ NO?

Il susseguirsi di certi comportamenti ha attirato l’attenzione di Renzo Ulivieri, attuale allenatore del Pontedera femminile e presidente dell’Associazione Italiana Allenatori. L’ex allenatore di Bologna e Napoli si è schierato a favore degli allenatori. Non dare la mano all’allenatore quando si viene sostituiti è un comportamento scorretto. I giocatori devono portare rispetto nei confronti del tecnico e del compagno che sta facendo il suo ingresso in campo”.

Ulivieri ha poi lanciato una proposta e un appello a tutte le società: Una possibile idea sarebbe quella di sanzionare i protagonisti di comportamenti come questi, soprattutto quando sono così evidenti. Non è mai facile codificare un comportamento come questo, ma quando è così manifesto si potrebbe adottare quest’idea”.

RIPERCUSSIONI

Sicuramente questi fatti avranno delle conseguenze sui giocatori coinvolti. Sarri ha già ammesso che il gesto di Insigne è stato una stupidata, mentre Pellè è stato prima costretto ad abbandonare la Nazionale per poi non essere convocato per i prossimi impegni. Bacca invece avrà l’insidia di Lapadula a contendergli il posto da prima punta nel Milan. Per Eder la situazione sarà molto diversa: De Boer è stato esonerato, ma con il probabile cambio modulo, il suo minutaggio diminuirà notevolmente.