Serie B, che paura: il terremoto fa rinviare Ascoli-Entella

Serie B, che paura: il terremoto fa rinviare Ascoli-Entella

 Il terremoto che sta colpendo l’intero centro Italia mina anche la tranquillità dello sport. Viene rinviata, per i troppi rischi, la gara al Del Duca Ascoli-Entella.

La lega rinvia il match casalingo dell’Ascoli valevole per la 13/a giornata di serie B, perché considerato match a rischio. Stavolta però il rischio non è dato da probabili scontri tra tifosi o dalla pioggia, ma dal terremoto che ha colpito anche le Marche. La decisione è arrivata anche in considerazione del fatto che le forze dell’ordine dovranno concentrarsi sulle emergenze sismiche piuttosto che sulle competizioni sportive.

Il Clima

La squadra di Aglietti, nonostante le forti scosse degli scorsi giorni, si è allenata regolarmente. I giocatori e l’intero staff vivono una situazione surreale. Stanziano infatti ormai da quasi da venti giorni in un albergo a Grottammare. Questa decisione è stata presa dopo la giornata di mercoledì, quando i giocatori, spaventati da una  forte scossa, hanno dormito nelle loro auto.
Una situazione difficile quindi per i marchigiani, che comunque nonostante questo mantengono un rendimento invidiabile con 7 punti conquistati in 3 partite. La vittoria esterna di Carpi ha caricato l’ambiente a mille. Il terremoto fa molta paura, ma i risultati sul campo servono a tenere il morale a galla per i bianconeri.

Il programma della tredicesima giornata

Nonostante l’allarme terremoto ed i messaggi di vicinanza che la maggior parte delle curve esprime alle popolazioni terremotate, la serie b continuerà il suo corso. La 13/a giornata prevede scontri altamente interessanti. Spezia-Verona è proprio uno di questi, con gli scaligeri alla ricerca della nona vittoria in campionato. Un campo difficile contro una squadra alla ricerca di conferme e che nel proprio fortino casalingo ha costruito le sue migliori fortune. Delicato anche il match di Vercelli che vede battagliare la Pro, vogliosa di abbandonare le limacciose zone basse della classifica, e il Carpi pronto a riscattare la prova opaca proprio contro l’ Ascoli.

Match delicato questo di Vercelli, anche e soprattutto per il tecnico marchigiano Fabrizio Castori. L’allenatore del Carpi ha provato sulla sua pelle le scosse di Tolentino dichiarando a La Gazzetta dello Sport: ” Uno spavento difficile da dimenticare. Per fortuna riesco a pensare al lavoro, a tenere separate le cose”.