SHARE
epa04976701 Dries Mertens (L) of Belgium , Radja Nainggolan (C) of Belgium and Jan Vertonghen of Belgiumn make a selfie after the UEFA Euro 2016 qualifying group B soccer match between Belgium and Israel at the King Baudouin stadium in Brussels, Belgium, 13 October 2015. EPA/LAURENT DUBRULE

Non c’è Radja Nainggolan nella lista dei convocati che il ct del Belgio, Roberto Martinez, ha diffuso nelle scorse ore.

Il solo calciatore dei ‘Diavoli Rossi’ militante in Italia che l’ex allenatore dell’Everton ha chiamato per le sfide contro Olanda ed Estonia è il napoletano Dries Mertens. Nainggolan, nonostante rivesta una grande importanza anche in patria e sia sempre stato titolare in Nazionale nella precedente gestione Wilmots, sembra faticare adesso con il nuovo selezionatore.

ESCLUSIONE CHE FA MALE

Le polemiche relative al suo infortunio il mese scorso inoltre pare abbiano lasciato qualche strascico: il giocatore aveva dovuto rinunciare alla chiamata del Belgio perché alle prese con un infortunio, circostanza chiarita dallo stesso Nainggolan: “Avevo spiegato a Martinez di aver svolto dei test che però non erano andati bene. Con l’infortunio di mezzo l’unica partita che ho giocato era stata contro le giovanili, in pratica poco più di un allenamento. Ma non ero in condizioni per poter sostenere una partita ufficiale. Se fosse stato quello il problema il mister me lo avrebbe detto, ma così non è stato”.

Nainggolan ha rilasciato queste dichiarazioni alla stampa belga, aggiungendo: “Parlando col ct mi ha detto di non ritenermi in forma e che per questa volta non farò parte dei giocatori da lui convocati. A me sembra una cosa strana e che mi lascia molto deluso perché la penso diversamente: mi sento bene e sto facendo altrettanto bene in questo periodo”.

CORDIALE INIMICIZIA?

I giornalisti sportivi del Belgio parlano di un rapporto non buono tra Martinez e Nainggolan. Il centrocampista della Roma si è espresso a riguardo: “Con lui non ho nessun problema, ma questa esclusione fa male. Con la Nazionale ho sempre fatto bene e farò di tutto per essere chiamato ancora. Restare fuori è davvero doloroso ed i prossimi impegni arriveranno solamente a marzo. A lasciare la Nazionale non penso al momento”. Il Belgio giocherà in amichevole contro l’Olanda (amichevole) e poi nelle qualificazioni a Russia 2018 contro l’Estonia.