Napoli-Lazio, le probabili formazioni: torna Biglia, altra chance per Gabbiadini

Dario Marotta
05/11/2016

Napoli-Lazio, le probabili formazioni: torna Biglia, altra chance per Gabbiadini

Al San Paolo c’è Napoli-Lazio: Inzaghi si affida al 3-5-2, Sarri dà fiducia a Diawara

Napoli-Lazio dirà tanto sulle ambizioni di Sarri e Inzaghi, per la prima volta contro. Quinta contro quarta, con la possibilità di allungare o sorpassare, di restare indietro oppure di volare, prima della sosta. Una partita importante, con assenze sia da una parte che dall’altra. Gli azzurri, orfani del lungodegente Milik, non recuperano neanche Albiol, fuori da oltre un mese. Tra i biancocelesti, out Luis Alberto, Lukaku e De Vrij. Ritrovato in extremis Biglia, geometra della mediana laziale. Un solo ballottaggio in difesa, tra Basta e Hoedt, mentre nel Napoli sono tantissimi i dubbi da sciogliere. Al centro della difesa dovrebbe tornare Chiriches, con Maksimovic in panchina. Chance anche per Strinic sull’out mancino. A centrocampo reclamano spazio Diawara e Zielinski. In attacco, Gabbiadini dovrebbe spuntarla su Insigne, con Mertens restituito al suo ruolo naturale.

Napoli-Lazio: le probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Chiriches, Strinic; Diawara, Zielinski, Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Mertens.

Lazio (3-5-2): Marchetti; Basta, Wallace, Radu; Biglia, Parolo, Milinkovic, Lulic, Felipe Anderson; Keita, Immobile.

Napoli-Lazio: le dichiarazioni della vigilia

Così Inzaghi, tecnico della Lazio

“Senz’altro un bell’esame, affrontiamo un’ottima squadra che sappiamo esprime un gran calcio. Ci siamo preparati nel migliore dei modi, abbiamo avuto una settimana piena e vogliamo andare a Napoli per fare una bella gara. Abbiamo rivisto anche le due partite dello scorso anno, dove il Napoli ha meritato di vincere, ma siamo in un buon momento, siamo avanti in classifica e vogliamo restarci. La Lazio domani vuole fare la partita, e non aspettarli. Abbiamo lavorato i primi due giorni col nostro solito modulo e nelle ultime due sedute abbiamo riprovato il 3-4-3 e il 3-5-2. Abbiamo un altro allenamento domani mattina e poi deciderò il da farsi. Sicuramente c’è grande rispetto per il Napoli, che ha un ottimo organico costruito bene. Hanno perso Higuaìn ma inserito tanti giovani di qualità”.

Così Mertens, attaccante del Napoli

“Siamo pronti perché sarà una partita molto importante come tutte. Adesso giochiamo in casa e loro sono avanti, questo non mi piace ma noi vogliamo vincere. Speriamo ci sia uno stadio pieno. Immobile? Speriamo che domani lui si ricordi che è di qua. Siamo davvero un grande gruppo. Purtroppo in Champions non abbiamo vinto ma pareggiare lì va bene, questo gruppo ci sta mettendo più forza e mi dà fiducia per domani. Io non voglio parlare adesso, voglio farlo domani sul campo. Speriamo che lo stadio sia pieno, così possiamo divertirci. Non mi piace troppo parlare, adesso sto qua e ci dobbiamo allenare per la partita di domani”.