Roma-Bologna 3-0, Salah show all’Olimpico

Roma-Bologna 3-0, Salah show all’Olimpico

roma-bologna-salah
Salah mattatore in Roma-Bologna – Fonte Twitter @ASRoma

La Roma distrugge il Bologna 3-0 grazie ad uno strepitoso Salah: tripletta per l’egiziano e prestazione sontuosa. I giallorossi tornano al secondo posto, a -4 dalla Juventus scavalcando il Milan. Male il Bologna di Donadoni.

Continua la sentenza della Roma all’Olimpico: quando i giallorossi giocano in casa, vincono. E oggi lo fanno grazie ad una prestazione magnifica di Mohamed Salah, autore di una tripletta. La Roma vince e convince travolgendo il Bologna e si gode il secondo posto in solitaria prima della sosta per le nazionali. I giallorossi si confermano l’anti-Juve: devastanti in attacco, molto attenti dietro nonostante i numerosi infortuni. Il Bologna, invece, è in piena crisi: 4 punti nelle ultime 7 partite, l’ultima vittoria risale al 21 settembre scorso contro la Sampdoria.

Comincia bene il Bologna con Krejci, che però non sfrutta un cross di Taider e calcia fuori. Sadiq insacca qualche minuto dopo, ma a gioco fermo. Dzeko risponde con un destro a giro fuori di un nulla. Al 13′ si sblocca il match: Perotti trova Salah in mezzo all’area, l’egiziano calcia e trova il gol grazie alla deviazione di Masina. Nainggolan calcia a lato di un soffio sul suggerimento di Bruno Peres. A pochi minuti dal 45′ Perotti prova dal limite ma non trova lo specchio di poco. Prima del fischio, squillo di Perotti che inventa per Strootman che, in area, non riesce a girare per Salah.

Nella ripresa ci prova subito Dzeko pescato da Salah: una deviazione gli nega la gioia del gol. Ancora Dzeko salta due avversari ma Da Costa si oppone; Salah non riesce nel tap-in vincente. Fazio salva incredibilmente su un cross per Destro; dall’altra parte grande serpentina di Perotti ma Salah non trova la porta grazie all’opposizione di Masina. Ancora Salah in contropiede, ma Da Costa para con il piede. Qualche minuto dopo Dzeko non trova la porta con il Destro. Salah raddoppia al 18′: ancora in contropiede, stavolta non sbaglia davanti a Da Costa. Al 26′ va ancora Salah a segno: Dzeko calcia, Da Costa respinge e Salah da due passi insacca. Ancora l’egiziano sfiora il poker su cross di Nainggolan: l’11 giallorosso non trova però la porta da due metri.

IL TABELLINO DEL MATCH

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Bruno Peres (dal 77′ Gerson), Rudiger (dal 57′ Paredes), Fazio, Juan Jesus; Strootman, De Rossi; Salah (dal 40′ El Shaarawy), Nainggolan, Perotti; Dzeko

Bologna (4-3-3): Da Costa; Krafth, Ferrari, Helander, Masina (dal 39′ Torosidis); Taider, Viviani, Nagy; Dzemaili, Sadiq (dal 50′ Destro), Krejci

Gol: Salah (13′ p.t., 18′ s.t. 26′ s.t.)

LE PAGELLE

ROMA

Szczesny 6.5: poco impegnato. Quando serve, risponde bene. Ordinaria amministrazione.

Bruno Peres 6: Qualche discesa, ma con un Salah così in forma pensa più alla fase difensiva su Krejci.

Gerson s.v.

Fazio 6: inizio difficile su Sadiq, poi prende coraggio e di testa non ne sbaglia una. Grande salvataggio in acrobazia su Destro.

Rudiger 6: ritorno ad alti livelli, come aveva lasciato prima dell’infortunio. Mette grande sicurezza, esce per Paredes tra gli applausi.

Juan Jesus 6: stesso discorso di Bruno Peres: Perotti è in grande spolvero, deve pensare solo a coprire.

Strootman 6.5: male il primo tempo, poco coinvolto e impacciato. Nel secondo alza il ritmo e cresce, ma sbaglia qualche pallone non da lui. L’assist per Salah però è alza di mezzo voto la valutazione.

De Rossi 6.5: schermo essenziale davanti alla difesa e in fase di impostazione. Anche dietro sbaglia poco. Positivo.

Paredes 5.5: entra per dare equilibrio, ma prende un giallo ingenuo. Non entra benissimo.

Perotti 7: imprendibile sulla fascia. Dribbla, crossa e corre. Molti i cross in mezzo all’area, spesso non sfruttati dai compagni. Assist per il primo gol di Salah e rientro in campionato a livelli altissimi.

Nainggolan 6.5: sempre pericoloso con i suoi inserimenti, non trova il gol per pochissimo nel primo tempo. Macina chilometri, anche da trequartista fa un grande lavoro.

Salah 8.5: devastante. Con un po’ più di freddezza sotto porta avrebbe segnato più di tre gol, ma le sue discese sulla fascia sono oro colato per la Roma. Imprendibile e ora pure goleador.

El Shaatawy s.v.

Dzeko 6.5: preziosissimo in appoggio e sulle sponde. Sfiora il gol più volte, cerca di farsi largo tra i difensori avversari e spesso ci riesce. Gli manca solo il gol.

BOLOGNA

Da Costa 5: sui primi due gol non può nulla, ma la respinta sul terzo gol regala il pallone a Salah. Poteva fare decisamente meglio.

Krafth 5: in netta difficoltà a contenere Perotti. L’argentino sfonda sempre sulla fascia senza mai trovare opposizione. Poca spinta offensiva.ù

Helander 5: in difficoltà come tutti i compagni di reparto. Dzeko fa un grande lavoro e non il difensore rossoblu non riesce mai a marcarlo.

Ferrari 5: stesso discorso di Helander: in seria difficoltà con Dzeko, messi malissimo sui contropiedi della Roma.

Masina 4.5: umiliato da un Salah incontenibile. Sul primo gol devia goffamente il pallone nella sua porta. Mai uno squillo offensivo e non chiude mai sull’egiziano. Bocciato.

Torosidis s.v.

Nagy 5: visto pochissimo, tra De Rossi e Strootman gli riesce poco.

Viviani 5.5: ci prova in impostazione e tenta la giocata per servire gli attaccanti, ma sono più gli errori che le giocate riuscite.

Taider 5.5: prova a dare dinamismo al centrocampo con i suoi inserimenti. Continuamente murato, non incide.

Pulgar 5.5: entra quando già la situazione è compromessa, può poco.

Dzemaili 6: il migliore insieme a Krejci e Sadiq. Ci prova sempre, corre e lotta fino all’ultimo. Mai supportato, fa quello che può.

Krejci 6: sulla fascia è sempre un pericolo. Crossa senza quasi mai trovare compagni in mezzo a ricevere, ma è una della sicurezze di questo Bologna.

Sadiq 6: ha il dente avvelenato dell’ex: segna dopo pochi minuti ma il gioco è fermo. Sempre un pericolo per i difensori. Esce stremato.

Destro 5: ingresso impalpabile. Mai pericoloso e mai servito. Rischia il posto con un Sadiq così voglioso.