Tegola Barzagli per la Juventus: lunga assenza per lui

Tegola Barzagli per la Juventus: lunga assenza per lui

La Juventus ha comunicato ufficialmente le condizioni di Barzagli. E purtroppo non arrivano buone notizie.

Vittoria di misura e sofferta quella ottenuta dalla Juventus contro il Chievo. Una vittoria che però regala un passo in avanti ai bianconeri verso l’ennesimo Scudetto, potenzialmente avvicinabile nei prossimi mesi. Purtroppo non tutto è andato come previsto e Massimiliano Allegri dovrà fare a meno di un altro calciatore per il periodo successivo agli impegni della Nazionale. Il problema di Andrea Barzagli, infatti, si è rivelato piuttosto serio.

Una lunga assenza

Barzagli era uscito in barella durante il primo tempo della gara. Immediatamente la situazione era parsa problematica e il giocatore ha dovuto dire no alla convocazione di Ventura in Nazionale. Oggi la Juventus, con un comunicato sul suo sito ufficiale, ha rivelato l’entità dell’infortunio.

“Andrea Barzagli nella giornata odierna è stato sottoposto presso il J|Medical ad accertamenti strumentali e a visita di consulenza ortopedica, ad opera del dottor Ravera, per le conseguenze della lussazione della spalla sinistra riportata nella gara di campionato a Verona. Il giocatore dovrà portare un tutore immobilizzante per circa 4 settimane. La prognosi attuale per il suo ritorno in campo è di circa 2 mesi”, si legge nel comunicato. Un’assenza che, certamente, complica i piani delle prossime settimane per i bianconeri.

Una perdita importante

Inutile sottolineare come lo stop di Barzagli non sia stato accolto positivamente da Allegri. In primis perché il tecnico non avrà a disposizione un titolarissimo della difesa. Anche il turnover, a questo punto, dovrà essere maggiormente accentuato: giocherà sicuramente di più Benatia, il quale però non è ancora in condizioni fisiche ottimali. Anche Dani Alves ed Evra, paradossalmente, possono “godere” di questa situazione, poiché già in altre occasioni Allegri li ha adattati al ruolo di centrale difensivo.

Barzagli è però veramente impossibile da sostituire. Ormai riconosciuto come uno dei migliori difensori italiani e d’Europa, l’ex Palermo e Wolfsburg a prescindere lascia un vuoto potenzialmente decisivo nella retroguardia dei Campioni d’Italia. Solo il tempo dirà quanto l’assenza di questo giocatore peserà sugli equilibri della Juventus e del suo allenatore.