Belotti: “Il Toro punta all’Europa League. Questa è la Nazionale dei giovani”

Belotti: “Il Toro punta all’Europa League. Questa è la Nazionale dei giovani”

Andrea Belotti, attaccante del Torino e della Nazionale, ha parlato in conferenza stampa in vista del doppio impegno degli azzurri

Bomber del Torino lo è già, ma ora vuole diventarlo anche in Nazionale. Andrea Belotti, classe ’93, ha parlato in conferenza stampa a Coverciano: “Per me è un’occasione importante essere qui. Cercherò di conquistarmi sempre la Nazionale sul campo. Noi giovani siamo pronti”.

LARGO AI GIOVANI

Ventura ha recentemente detto che la coppia Immobile-Belotti può formare tranquillamente l’attacco degli Azzurri. Belotti ha commentato così le parole del c.t: “Ringrazio Ventura, con Immobile non ho parlato perché sappiamo solo che dobbiamo dare il massimo e ripagare la sua fiducia. Se siamo qui significa che il posto ce lo siamo meritato e dovremo dimostrare sul campo questa convocazione”.

Belotti è ormai un punto fermo dell’Italia di Ventura: “Quest’occasione è molto importante per me. Farò di tutto per restare nel giro della Nazionale, sta a me dimostrarlo sul campo. So di poter dare una grande mano. Noi giovani siamo pronti, se si vuole ambire a qualcosa di importante non bisogna guardare l’età. Ci sono tanti giovani che stanno dimostrando in campionato di poter fare qualcosa di importante. Non vi deluderemo, invito tutti gli altri giovani a continuare a sognare perché il passo sembra enorme, ma basta poco, basta crederci ed i risultati arrivano”.

Giovani sì, ma non manca mai l’aiuto dei cosiddetti “vecchietti”: “Buffon, Bonucci e De Rossi ci danno una grossa mano. Hanno cercato subito di farci inserire velocemente nel gruppo e stanno facendo lo stesso con i ragazzi alla prima convocazione. Riescono con poche parole a farli sentire importanti all’interno di un gruppo. Questo significa essere grandi uomini, non solo grandi campioni”.

LA SFIDA CON HIGUAIN

Belotti non nasconde le ambizioni del Torino: “Vogliamo l’Europa League, ma è sempre stato chiaro a tutti fin dall’inizio e vogliamo fare il possibile per arrivarci. La società e i tifosi se lo meritano. Noi stiamo cercando di dare il massimo e sicuramente se giochiamo con la consapevolezza giusta possiamo raggiungere i nostri obiettivi e mettere in difficoltà le squadre che sulla carta sono più forti di noi”.

Faccia a faccia con Higuain per il titolo di capocannoniere: “Devo puntare a fare più gol possibili per il bene mio e quello della squadra. Ho compagni di reparto veramente forti che possono mettermi in porta quando vogliono, posso arrivarci. Penso che si vedano le mie qualità quando gioco, non ho problemi ad aiutare la squadra perché so che i miei compagni fanno lo stesso.”

Belotti ha parlato anche dell’esclusione di Balotelli: “Le assenze non hanno un peso su di noi, non sono attaccanti usciti dal giro della Nazionale Azzurra. Ognuno deve accettare le scelte del C.T., poi è il campo a giudicare sempre. Balotelli, Pellè… sono grandissimi giocatori che avranno la loro chance, sono attaccanti forti e lo stanno dimostrando”.