Callejon svela: “Benitez mi mandò un sms…”

Callejon svela: “Benitez mi mandò un sms…”

José Maria Callejon, convocato in Nazionale da Lopetegui, ha rilasciato un’intervista ai microfoni della radio spagnola Onda Cero.

SPAGNA

Josè Maria Callejon, attaccante del Napoli,  è stato selezionato ancora una volta da Lopetegui: “Non posso lamentarmi, le cose stanno andando bene e spero che continuino così. Lasciare la Spagna è stato difficile, giocare al Real era il mio sogno ma pensai che era il momento di andare per avere più spazio e alla fine è stata la scelta giusta”.

“A CAVALLO” CON MOURINHO

L’immagine con Mourinho “a cavallo” l’avrebbe potuto danneggiare, ma lo spagnolo spiega: “Non credo, ero contento, stavo bene, ma qualsiasi giocatore vuole trovare tanto spazio. A prescindere dalla scelta di Mou avevo già deciso di andar via, sapevo che sarebbe arrivato Ancelotti ma non ho mai parlato con lui. La decisione era già stata presa”.

NAPOLI

E così nell’estate 2013 ci fu il suo arrivo sotto l’ombra del Vesuvio: “Ero in vacanza, mi mandò un messaggio Rafa Benitez e mi chiese se mi piacesse l’idea di seguirlo in azzurro, era un grande progetto ed ho detto subito sì. E’ stata la scelta giusta”.

SERIE A

Callejon spiega anche i miglioramenti nel corso di questi anni italiani: “Il gioco è più tattico, le squadre sono ordinate ma sono migliorato tanto da questo punto di vista. Sono in una fase di grande maturità e mi sento un giocatore più forte”.

HIGUAIN

Lo spagnolo parla anche del suo ex compagno di squadra Gonzalo Higuain: “Prima che lasciasse il Napoli andava tutto bene. Poi lui ha scelto la Juve e questo ovviamente i tifosi non hanno potuto accettarlo. I napoletani sono legati ai calciatori onesti e nobili con la maglia azzurra”

PEPE REINA

Ma lui è fedele come Pepe Reina: “Sono sempre al fianco di Pepe Reina, siamo inseparabili. Da quando sono arrivato mi sono messo vicino a lui e non mi sono più mosso. E’ il capo!”.