MMA: Mc Gregor sfida Alvarez per fare la storia

MMA: Mc Gregor sfida Alvarez per fare la storia

Nella notte tra sabato 12 novembre e domenica 13 gli amanti delle arti marziali miste, e  non solo, potrebbero assistere ad un match storico.

L’evento Ufc 205 che andrà in scena nel tempio della boxe, il Madison Square Garden, avrà come suo match di cartello l’attesissimo Mc Gregor vs Alvarez. I più attenti o gli appassionati ricorderanno i match dei miti Italiani al Madison, oppure la storica sconfitta del “Doctor” Petrosyan. Un motivo in più per restare svegli in piena notte, dato che vedere il Madison illuminato per un match così è da brividi. L’istrionico lottatore irlandese avrà l’occasione, sconfiggendo Alvarez, di diventare pluricampione in due categorie di peso. Eddie Alvarez infatti metterà in palio la sua cintura dei pesi leggeri proprio contro Conor,  già campione pesi piuma. Un match speciale che ha avuto un’attesa speciale. Mc Gregor infatti, come è solito fare, ha portato avanti una vera e propria battaglia mentale contro Alvarez che è sfociata in una semi-rissa.

Le MMA, per quanto riguarda le statistiche, salgono sempre nella classifica degli sport internazionali più seguiti. Il motivo è anche dovuto al comportamento fuori dall’ottagono di personaggi come l’irlandese. Show, entertainment e quant’altro mettono il sale sui match proprio come avviene nel mondo della WWE. Questo incontro, così come tutti quelli che vedono protagonista Conor, sono l’esempio di come si possa unire lo sport allo show. Durante la conferenza pre-match Mc Gregor, arrivando in netto ritardo, ha strappato di mano la cintura ad Alvarez attirando su di se tutta l’attenzione giornalistica. I combattenti sono venuti quasi a contatto ed una volta separati hanno rischiato di prendersi a sediate. Non solo calci e pugni quindi per quello che è da tutti additato come “lo sport del futuro”.

Il personaggio

L’irlandese Conor Mc Gregor è noto al mondo intero per le sue “avventure” dentro e fuori dall’ottagono. In Italia le mixed martial arts rappresentano un movimento in crescita. Personaggi come Conor o meglio ancora il nostrano Alessio Legionarius Sakara, contribuiscono alla crescita di questo sport anche nel nostro Paese. Conor Mc Gregor, oltre ad avere qualità da lottatore strabilianti, è anche un comunicatore pazzesco. Ottimo nello striking (combattimento in piedi) ma ben attento anche nelle fasi di lotta a terra, rappresenta il lottatore moderno. Veloce e agile non solo con le mani ma anche con la lingua. Memorabili le faide con Diaz, al limite del reato penale, o il match che lo ha consacrato campione pesi piuma contro Aldo. Match storico quello contro il brasiliano, con il solito polverone mediatico spento in 13 secondi da Conor con un diretto sul mento dell’avversario.

Un atleta che ha fatto tanta gavetta, sempre sostenuto da una fedele compagna irlandese proprio come lui. Look stravaganti, pugni e lingua di acciaio, per un atleta che fin da piccolo non mostrava altro interesse che il combattere. Si è reso anche disponibile ad alterchi con altri campioni del mondo dello sport, atleti WWE e lo stesso Mayweather. Azioni che hanno attirato  su di sé simpatie e noie. Il mood del match contro Avarez è sempre uguale: polverone mediatico e tanta tensione per confondere l’avversario. L’incontro, che andrà in onda su Fox, sarà intriso di tensione ma sicuramente regalerà spettacolo.