SHARE
Alberto Paloschi, Atalanta - Fonte: Atalanta Twitter
Alberto Paloschi, Atalanta - Fonte: Atalanta Twitter

Il Black Friday dà il via allo shopping natalizio ed anche per i fantallenatori è tempo di dare un’occhiata al mercato.

Così come in America si inizia ad andare per centri commerciali alla ricerca dei primi regali, in Italia è tempo di controllare statistiche, svalutazioni e medie dei giocatori da inserire nella lista degli acquisti. L’asta invernale non è lontana ed arrivarci impreparati è un vero e proprio suicidio.

Il fantacalcio è una cosa seria e non è il caso di rovinare amicizie e rapporti per un’asta all’ultimo fantamilione. Abbiamo dunque deciso di venirvi incontro e darvi una mano. Le sorprese in questo inizio di campionato sono state molte, così come molte sono state le delusioni. Se ad inizio stagione avete puntato sui giocatori sbagliati, vi abbiamo messo a disposizione una lista di calciatori che a gennaio potreste prendere a poco prezzo. Alcuni hanno ancora molto da dimostrare, ma ricordate l’esplosione di Felipe Anderson? A gennaio può succedere di tutto ed è meglio mettere le mani avanti.

Portieri

Tra i tanti giovani che ha lanciato Gasperini ce n’è uno che vede le partite dei compagni dalla panchina: Marco Sportiello. Dopo aver difeso i pali degli orobici per due anni, il cattivo rapporto con il nuovo allenatore lo ha costretto a cedere il posto a Berisha. Il suo futuro oggi sembra molto lontano da Bergamo. Sul portiere classe 92′ c’è l’interesse soprattutto del Napoli. Reina non sta dando più garanzie a Sarri e Sportiello potrebbe prendergli il posto. Anche la Fiorentina si è detta interessata e, considerando anche la convocazione per lo stage con la nazionale, di porte potrebbero aprirsene tante. Un acquisto azzardato ma che potrebbe garantire molti clean sheet.

Difensori

Le scelte per il reparto difensivo sono molto varie: si passa da giocatori di primo livello a vere e proprie scommesse. Primo su tutti è l’ex Barcellona Vermaelen. Anche questa stagione gli infortuni lo stanno tormentando. Un suo recupero però non è impossibile, ed in coppia con Manolas o Rudiger potrebbe essere una sicurezza. Restando sempre a Roma è da tenere d’occhio Mario Rui che rientrerà nelle prossime settimane e nella seconda parte di stagione potrebbe portare anche molti bonus. Simile la situazione che riguarda Cristian Ansaldi, ancora non al meglio della condizione. Con Pioli quasi sicuramente avrà la certezza del posto e alla lunga potrebbe ripagare.

Se vi piacciono le scommesse, invece, potreste avere grandi soddisfazioni da tre elementi poco utilizzati in questi mesi. Maxi Olivera ha avuto il tempo per ambientarsi e la stima di Sousa nei suoi confronti è nota a tutta Firenze. Nel girone di ritorno Milic potrà cedergli il posto e l’indole offensiva dell’uruguaiano potrebbe regalare molti punti. Occhio anche alla situazione prestiti: Ranocchia e Vangioni, probabilmente lontani da Milano a gennaio, potrebbero trovare continuità ed in club più piccoli sarebbero delle garanzie.

Centrocampisti

La mediana è il reparto più ricco di delusioni. Sono stati soprattutto i trequartisti ad essere sottotono. I vari Saponara, Ilicic e Brozovic per motivi diversi non hanno garantito lo stesso apporto delle passate stagioni. I primi due in zona gol sono stati quasi deleteri, ma qualche prestazione positiva potrebbe sbloccarli. Certamente il loro tabellino si arrichirà a fine stagione ed è quasi obbligatorio puntarci. Tra questi è da tenere di conto anche Simone Missiroli, grande assente nell’undici di Di Francesco. Il suo rientro imminente sarà fondamentale per i neroverdi. Acquistarlo significherebbe avere sempre a disposizione un giocatore titolare con il vizio del bonus. Le prestazioni delle ultime stagioni gli hanno fatto guadagnare l’appellativo di “giocatore da fanta”. Un motivo ci sarà.

La scommessa principale in mezzo al campo ha un nome ed un cognome: Ricardo Kishna. In molti aspettano la sua esplosione, sperando che non sia lenta come quella di Muriel. La coppa d’Africa potrebbe giocare a suo favore vista l’assenza di Keita. L’olandese avrà a disposizione un mese per convincere Inzaghi e le sue caratteristiche si adattano perfettamente al buco lasciato libero dall’ex Barcellona. Lo scorso anno alcune delle sue poche apparizioni avevano fatto ben sperare: potrebbe essere lui il nuovo Felipe Anderson?

Più difficili, ma non impossibili gli inserimenti di Giaccherini e Rog nell’undici di Sarri. La rigidità del tecnico toscano è ormai nota. I due acquisti estivi potrebbero avere comunque qualche chance e soprattutto il primo potrebbe dare soddisfazioni. Così come a Napoli, anche a Milano ci sono degli azzardi da fare. Il centrocampo di Montella è il reparto più intercambiabile ed i vari Pasalic, Bertolacci e Mati Fernandez nella seconda parte di stagione potrebbero ritagliarsi uno spazio importante. Da monitorare anche la situazione in casa Roma ed il prestito di Gerson. La stella brasiliana ha bisogno di giocare. Si parla di un possibile prestito ad Empoli. Nella tranquillità della campagna toscana il giovane potrebbe crescere e diventare grande.

Attaccanti

In avanti sarà da cogliere al volo la possibile cessione di Paloschi, scalzato all’Atalanta da Petagna. Un suo ritorno a Chievo potrebbe fare la fortuna di molti fantallenatori, soprattutto se venisse sfruttata la sua attuale svalutazione. Tra quelli che erano stati indicati come titolari ad inizio stagione attenzione anche al ritorno di Destro. Gli infortuni lo hanno tormentato fino ad ora, ma già questa settimana contro il Palermo potrebbe tornare a vestire i panni del bomber. Se l’occasione fosse ghiotta si dovrebbe puntare su di lui senza esitazioni. I bonus, almeno nella seconda parte della stagione, saranno assicurati.

Sono un po’ da rivedere alcuni acquisti estivi che non hanno trovato molto spazio. In primis, Gilardino e Gabigol, poco impegnati e spariti dai radar delle squadre. Alla lunga il primo tornerà sicuramente comodo all’Empoli e a Martusciello, mentre il secondo con Pioli potrebbe avere più opportunità di dire la sua. Nessun dubbio, invece, su Gianluca Lapadula. Inizialmente chiuso da Bacca, la sua valutazione è scesa di molto. Sull’ali dell’entusiasmo, dopo il gol a Palermo e la convocazione in nazionale, potrebbe prendersi il posto al centro dell’attacco del Milan. In questo caso sarebbe un grande affare, ma è da fare in fretta prima che esploda.

Se vi servono attaccanti low cost per rifinire il reparto, abbiamo soluzioni anche per questo. Una quasi certezza potrebbe essere Farias, tenuto fino ad adesso lontano dai campi per un infortunio. Dopo un inizio di stagione strabiliante per la coppia Sau-Borriello, il brasiliano potrebbe ritagliarsi il suo spazio. Con il suo acquisto sicuramente avremo la certezza di un voto e forse di qualche bonus che non guasta mai. Giusto per non correre il rischio di giocare in dieci.

Altre rivelazioni potrebbero essere Budimir e Iturbe. L’attaccante della Sampdoria in caso di prestito (si parla di Pescara) avrebbe quasi sicuramente il posto fisso. Vorrebbe dire avere di riserva un titolare fisso che negli schemi di Oddo potrebbe rivelarsi fondamentale. Occhio anche all’argentino della Roma, in cerca di riscatto dopo le ultime stagioni. La partenza di Salah per la coppa d’Africa gli aprirebbe la strada. Puntare su di lui sarà molto rischioso, ma potrebbe valerne la pena.

Lista saldi, quotazioni iniziali ed attuali dei giocatori

Portieri: Sportiello: 10.0 – 5.0

Difesa: Vermaelen: 9.0 – 5.0; Mario Rui: 5.1 – 2.1; Ansaldi: 10.3 – 7.3; Maxi Olivera: 8.4 – 6.4; Ranocchia: 4.0 – 1.0; Vangioni,: 3.3 – 1.3

Centrocampo: Saponara: 17.2 – 14.2; Ilicic: 23.2 – 20.2; Brozovic: 11.2 –  9.2; Missiroli: 10.1 – 6.1; Kishna: 5.1 – 3.1; Giacherini: 9.2 – 5.2; Rog,: 8.2 – 4.2; Pasalic,: 7.4 – 5.4; Bertolacci: 9.2 – 5.4; Mati Fernandez: 7.3 – 4.3; Gerson: 8.1 – 4.1

Attacco: Paloschi: 21.2 – 15.2; Destro: 20.2 – 18.2; Gilardino: 17.0 – 11.0; Gabigol: 18.4 – 14.4; Lapadula: 17.0 – 13.0; Farias: 15.2 – 10.2; Budimir: 10.2 – 8.2; Iturbe: 8.0 – 5.0