SHARE
Mandzukic
Mandzukic in goal con la Croazia (Foto: Twitter @HNS_CFF)

Coppa d’Africa e China Cup: a gennaio i club italiani avranno un problema in più

Gennaio è vicino. Molti calciatori che militano in Serie A saranno impegnati già nella Coppa d’Africa che inizierà il 21 gennaio in Gabon per circa venti giorni. Da Salah a Koulibaly, il campionato italiano perderà per qualche settimana pezzi pregiati. Ma non ci sarà solo la competizione africana.

CHINA CUP

Dal 10 al 15 gennaio in Cina, nella provincia del Guanxi, andrà in scena una competizione ufficiale tra nazionali supportata dal colosso Wanda. Parteciperanno quattro squadre: la Cina di Marcello Lippi, il Cile vittorioso nell’ultima Copa America, l’Islanda e la Croazia. La Serie A potrebbe perdere così pezzi da 90. Medel e Isla potrebbero essere convocati dal ct cileno, mentre tra i ‘napoletani’ ci sono i due croati Rog e Strinic. Sarri perderà già Ghoulam per la Coppa d’Africa: il Napoli potrebbe ritrovarsi senza terzini sinistri per qualche settimana. Anche la Juventus potrebbe perdere giocatori pregiati come i croati Mandzukic e il giovane Pjaca. Fiorentina e Inter, invece, potrebbero concedere i croati Brozovic, Perisic, Badelj, Kalinic.

COMPETIZIONE FIFA

Le società di Serie A non potrebbero rifiutarsi di concedere i giocatori alle rispettive nazionali perché si tratta di una competizione FIFA. La scorsa estate la Juventus, invece, non ha concesso all’Argentina Paulo Dybala, ma ciò è stato possibile perché l’Olimpiade non rappresentava una competizione FIFA. Se la China Cup fosse confermata a gennaio e i calciatori “italiani” venissero convocati dalle rispettive nazionali, i club italiani non potrebbero tirarsi indietro. Tutto dipenderà dal buon senso dei commissari tecnici delle quattro nazionali che dovrebbero comprendere la situazione dei vari club. A gennaio le squadre avranno un problema in più da risolvere. Non solo calciomercato e Coppa d’Africa, ora ci sarà anche la China Cup.