SHARE
Fonte: profilo Twitter ufficiale Estudiantes de La Plata (@EdelpOficial)

“Torno a giocare”. Bastano tre parole per risvegliare gli animi dei tifosi argentini e di molti italiani. Tre parole pronunciate da un centrocampista che ha fatto la storia e la fortuna delle squadre in cui ha giocato, Juan Sebastian Veron. La Brujita spolvererà gli scarpini e tornerà ad indossarli all’età di 42 anni. Già nelle scorse settimane erano iniziate a circolare delle voci su un suo possibile ritorno. Voci confermate dallo stesso Veron che indosserà nuovamente la “camiseta” dell’Estudiantes, club di cui è l’attuale presidente.

La promessa

Alla base del suo ritorno, una promessa: “Ho detto che sarei tornato a giocare se il club fosse riuscito a vendere il 65% degli abbonamenti per il nuovo stadio e siamo vicini a riuscirci. Da un mese a questa parte mi sto allenando duramente, voglio presentarmi al top per il precampionato di gennaio, devo darmi da fare”. Dunque, sono stati i tifosi dei Leoni a far tornare in campo il loro attuale presidente. La vendita degli abbonamenti ha raggiunto l’obiettivo preposto, e Veron delizierà gli occhi di tutti gli abbonati.

Una sfida che l’ex giocatore di Parma, Lazio ed Inter ha preso molto sul serio: “Sono ansioso e sento molta responsabilità. Torno a giocare semplicemente perché mi sento bene, il mio non è un capriccio”. Non è solo il fioretto a spingerlo a tornare in campo, ma la sua voglia e le sue qualità atletiche.

La sfida

Il Ciudad de La Plata, dunque, assisterà al secondo esordio di uno dei suoi più grandi gioielli. Il centrocampista, riferimento per molti negli anni ’90 e 2000, tornerà nuovamente biancorosso. Proprio nello stadio in cui la sua carriera si era chiusa due anni fa, tra qualche settimana l’argentino darà vita ad un nuovo inizio. Una sfida per la Bruja, che vuol dimostrare di poter competere ad alti livelli. Non un capriccio, ma la voglia di dimostrare che la classe non sta solo nelle doti fisiche ma anche in quelle mentali. Il ritorno in campo è previsto per l’otto gennaio 2017 contro il Bayer Leverkusen, gara valevole per la Florida Cup