Spalletti bacchetta Dzeko: “Gol non bastano, deve giocare meglio”

Spalletti bacchetta Dzeko: “Gol non bastano, deve giocare meglio”

SERIE A -La vittoria della Roma contro il Pescara non scaccia i fantasmi e Spalletti non le manda a dire a Dzeko.

Nel segno di Edin Dzeko: prima, durante e dopo. Dodici centri in campionato, feeling ritrovato con la tifoseria per lui e quella pazza voglia di essere importante: “Bene la vittoria, ma se giochiamo così il derby con la Lazio non lo vinciamo. Abbiamo perso troppe palle, non abbiamo più avuto voglia si segnare. Non so perché sia successo, forse ci siamo rilassati. Dovremo migliorare”. Così il bosniaco racconta Roma-Pescara in ottica futuribile, strizzando l’occhio al derby.

Spalletti contro Dzeko

Se è vero che l’entusiasmo è impagabile, d’altro canto c’è anche chi non ha mandato giù di buon grado le parole del bomber ex Manchester City. Su tutti Luciano Spalletti che in zona mista non le ha mandate a dire al suo attaccante: “Dzeko ha detto così? Beh, cominci lui a giocare meglio, così ci dà una mano, perché poi si vedono i gol e gli assist ma è tutta la manovra che conta. E anche dal punto di vista dell’aggressività dobbiamo lavorare”.

Ping-pong mediatico, con il tecnico di Certaldo che ha insistito: “Abbiamo bisogno anche di altre cose di Edin, oltre che dei suoi gol. Non siamo fatti per i duelli fisici. E invece il Genoa, contro la Juventus, ha dimostrato che le partite si vincono anche così. Dobbiamo crescere, dobbiamo farlo per forza. Senza perdere le nostre caratteristiche, ovvio. Se prendiamo tutte queste ripartenze diventa difficile contro chiunque – ha spiegato Luciano Spalletti – Siamo in una fase di cambiamento, non ci piace essere belli ma vincenti. Sì, è un mese decisivo per lo scudetto, ci sono partite che possono indirizzare il campionato. A patto di crescere, però. Perché non sappiamo gestire il risultato”.

Stefano Mastini