SHARE

Il brasiliano Matuzalem torna a giocare in Italia: lo fa in Serie D, al Monterosi, insieme a suo figlio.

Francelino Matuzalem deve gran parte della sua fortuna propria all’Italia. E’ nel nostro Paese, infatti, che il centrocampista brasiliano, ha vissuto alcune delle più belle esperienze calcistiche della carriera. A quanto pare il calciatore continuerà a giocare in Italia, nelle categorie minori.

Ricomincio da D

Matuzalem è stato infatti ingaggiato dal Monterosi, squadra facente parte della Serie D. Una nuova avventura per il centrocampista, non con una squadra di blasone ma con un club che poteva consentirgli di dare ancora qualcosa.

“Dopo essere andato via da Miami, sono stato fermo. Mi sono allenato da solo ma mi manca il ritmo partita. Credo che con un mese di allenamento o poco meno sarò pronto per giocare”, ha spiegato Matuzalem a La Gazzetta Dello Sport. “Arrivo con grande entusiasmo. Ho ricevuto altre offerte ma ora voglio prima pensare alla famiglia e farmi coinvolgere da un progetto come quello del Monterosi. Sicuramente non sarà facile la partenza ma penso che posso ancora divertirmi. Sono contento della carriera che ho fatto, prendo questo come un impegno importante e con l’entusiasmo dell’ambiente che mi circonda”.

Cocco di papà

Dietro questo approdo c’è però lo zampino del figlio di Matuzalem. Il centrocampista rivela: Non conoscevo la società, venivo solo ad accompagnare mio figlio che me ne parlava con grande entusiasmo. Rimasi colpito dalla serenità e dalla professionalità dell’ambiente”.

Poi, la svolta: “Un giorno mi ha chiesto: «Papà, perché non vieni qui a giocare?». «Perché no?». Poi ho conosciuto il presidente Capponi e il suo progetto. Dopo tanti anni a un certo livello, ho pensato più alla famiglia. Mio figlio è contentissimo, perché è la prima volta che giochiamo con la stessa maglia”.

Una carriera tricolore

Come detto, Matuzalem deve molto all’Italia. Arriva in Serie A al Napoli via Parma, poi giocherà anche per Piacenza e Brescia. Dopo tre anni in Ucraina allo Shakhtar torna in Italia per vestire le maglie di Lazio, Genoa, Bologna e Verona.

Adesso la nuova avventura, con il Monterosi. Una scelta di cuore che accomuna calcio e famiglia, non potendo che rendere felice il 36enne centrocampista.

SHARE