L’Europeo, le triplette e la dab: alla scoperta di Kylian Mbappé

L’Europeo, le triplette e la dab: alla scoperta di Kylian Mbappé

Mbappè Monaco tripletta – Ieri il Monaco ha imposto un nuovo possibile astro nascente del calcio mondiale: conosciamolo meglio.

La straordinaria stagione del Monaco risulta impossibile da ignorare. Il club monegasco sta stupendo tutti a suon di goleade, vittorie a sorpresa e notevoli prestazioni in mezzo al campo. Jardim sembra aver trovato finalmente i meccanismi necessari al fine di dare spettacolo e i risultati, come detto, si vedono. In quella che sembra sempre più una piccola e ricca isola felice del calcio, come d’altronde anni addietro era già accaduto tramite la gestione Deschamps, c’è spazio per tante storie personali. Quella di Falcao, che finalmente sta tornando a segnare con continuità. Quella di De Sanctis, che grazie al Monaco ha scritto la storia diventando il primo calciatore italiano a giocare la Champions League con cinque club diversi. Ma, quasi certamente, anche la storia di Kylian Mbappé sembra destinata a divenire importante. Non solo per la squadra in cui attualmente milita, bensì per il calcio europeo e mondiale.

Due triplette da sogno

Segnalato negli ambienti più importanti dagli addetti ai lavori maggiormente abili e già protagonista in Ligue 1, Mbappé si è palesato in tutta la sua bravura nel match disputato dal Monaco in Coppa di Francia, stravinto contro il Rennes con un devastante 7-0. Nella gara il ragazzino, nemmeno maggiorenne, ha segnato la sua prima tripletta in carriera. Un bel modo di iniziare, indubbiamente. A 17 anni e con una squadra potenzialmente sempre attiva a livello offensivo, il giovane potrebbe esaltarsi e trovare sempre più spazio nelle gerarchie del tecnico, che peraltro ha già dichiarato di vedere in lui un talento cristallino. Anche perché, nonostante la sua carriera stia ancora generando i primi vagiti, Mbappé ha già dimostrato abbondantemente di essere un vincente.

Qualora ce ne fosse stato bisogno, Mbappé ha dato ampie garanzie di talento anche nella gara giocata in campionato contro il Metz. Nella vittoria del Monaco per 5-0, 3 gol sono stati siglati proprio dal giovanissimo fuoriclasse, alla seconda doppietta in carriera. E i numeri, ovviamente, sono destinati a salire.

L’exploit con Les Blues

Quest’estate Mbappé si è regalato il primo trofeo: l’Europeo Under 19 con la Francia. E lo ha fatto da assoluto trascinatore: dopo la prima partita, persa contro l’Inghilterra, è stato specialmente lui a guidare la squadra a suon di gol contro Croazia e Olanda, per poi segnare anche in semifinale contro il Portogallo. Il ragazzo non solo ha vinto la Coppa, con la Francia che in finale ha avuto ragione dell’Italia, ma si è anche classificato secondo nella classifica cannonieri del torneo. Cinque le reti per il giovanissimo attaccante, superato solo dal giovane prodigio di PSG e galletti Augustin, che ha chiuso a quota sei. Una competizione da predestinato, con numeri di alto profilo che suggeriscono una bontà impossibile da non vedere.

La moda del momento

Mbappé regala anche l’impressione di essere un ragazzo semplice. E, come molti adolescenti, anche lui si è fatto contagiare dalla dab dance, stranissima danza che ha fatto strage di consensi tra i giovani. Una moda che lo stesso Mbappé ha avuto modo di portare avanti, anche tramite i profili social del suo club. Ecco infatti il video di esultanza che compare ogni qualvolta il giocatore sigla una rete:

Per il ragazzino francese di Bondy il successo è praticamente ad un passo. E la tripletta di ieri non fa altro che testimoniare come la Francia stia per scoprire l’ennesimo grande talento calcistico della sua storia.