SHARE
Juventus
Juventus - FOTO: account ufficiale Facebook Juventus

Juventus Atalanta record – I bianconeri e i nerazzurri protagonisti assoluti dell’ultima giornata di andata di Serie A.

Anche l’ultimo turno di andata del campionato 2016-2017 di Serie A si è concluso. La classifica è rimasta praticamente immutata, con tutte le squadre più coinvolte nei giri decisivi ferme nelle posizioni precedenti. E’ stata una giornata particolarmente importante soprattutto per due club, che stanno vivendo un momento straordinario di forma nel nostro torneo.
Sembra incredibile ma la Juventus continua a battere record su record. La squadra di Allegri, sempre più avviata verso la vittoria del sesto Scudetto di fila, nella giornata di ieri ha raggiunto un altro importante primato. E’ diventata, infatti, la compagine con più vittorie consecutive casalinghe nella storia della Serie A. I bianconeri, Campioni d’Italia in carica, hanno raggiunto quota 26 nella categoria delle affermazioni di fila nel proprio stadio. L’impianto della Vecchia Signora si conferma dunque praticamente stregato per le avversarie. A questo va aggiunto anche il piccolo record di Paulo Dybala: l’argentino ha infatti trasformato tutti gli 11 rigori che ha calciato in campionato, con una percentuale dunque del 100%. Ironicamente, proprio Dybala aveva sbagliato a fine anno scorso il rigore decisivo in Supercoppa Italiana contro il Milan.

Prestazioni da Dea

D’altro canto, c’è anche un’altra protagonista in questa diciannovesima giornata. Si tratta dell’Atalanta, che dopo la roboante vittoria in casa del Chievo con il punteggio di 1-4 ha messo a segno uno dei record più importanti della sua storia.

Per la prima volta, infatti, il club raggiunge quota 35 punti in un girone d’andata della Serie A con 20 squadre partecipanti. Un “premio” al lavoro straordinario di Gasperini e dei suoi ragazzi, che nonostante la partenza ad handicap hanno lavorato duro per ritrovare serenità e risultati. Di questo passo, l’Atalanta può seriamente sperare di andare in Europa. Per chiudere una stagione, almeno per adesso, da record.