SHARE
Kostas Manolas - Fonte profilo Twitter ufficiale
Kostas Manolas - Fonte profilo Twitter ufficiale

Inter calciomercato – L’Inter non intende fermarsi e lavora già per giugno. Dopo l’acquisto di Gagliardini il club nerazzurro sta già lavorando per la sessione estiva.

E’ proprio vero. Il calciomercato non si ferma mai. L’Inter vuole tornare a splendere dopo alcuni mesi di buio e così il club nerazzurro sta lavorando per portare a Milano i migliori giocatori del panorama nazionale e internazionale. Nelle prossime ore Suning perfezionerà l’acquisto di Gagliardini dall’Atalanta per una cifra vicina ai 25-28 milioni di euro. Ma non è finita qui: nel mirino per giugno ci sono Manolas della Roma e Mertens del Napoli per migliorare la rosa con tasselli giusti e funzionali al progetto di Pioli.

Manolas

L’Inter ha avviato già i primi contatti per il forte difensore greco Kostas Manolas. Sulle sue tracce c’è già da tempo il Manchester United con Mourinho in prima linea che cerca un centrale con le sue caratteristiche. La Roma lo farebbe partire solo in caso di offerta monstre vicina ai 55-60 milioni di euro. L’Inter vuole portarlo a casa e si è mossa già da ora. Il greco è l’idolo dei tifosi giallorossi anche per le sue dichiarazioni mai banali fuori dal campo: “Alla Roma serve la continuità, serve mentalità giusta, il giusto approccio alle partite. Siamo più forti di tutti. La Juventus è la favorita, ma come abbiamo visto in campo noi giochiamo meglio di tutti. Nel calcio puoi vincere le partite che giochi peggio e puoi perdere quando giochi meglio degli avversari, come dimostrato a Firenze e Empoli, dove abbiamo perso cinque punti troppo importanti”.

Mertens

Con i soldi di Suning tutto è possibile. L’Inter cerca per il futuro un esterno d’attacco veloce e rapido e nelle ultime ore sembra ci sia l’interesse per il folletto belga del Napoli, Dries Mertens, da parte del club nerazzurro. De Laurentiis gli ha già proposto il rinnovo contrattuale. Per ora ci sono solo contatti indiretti per anticipare le altre big europee.