SHARE
Marten De Roon
Marten De Roon (Foto: Facebook - Middlesbrough FC @MFCofficial)

De Roon stipendio – L’ex centrocampista dell’Atalanta dimostra tutta la sua umanità parlando del proprio stipendio da calciatore.

Dopo un solo anno passato a calcare i campi della nostra Serie A, il centrocampista olandese Marten De Roon ha lasciato il Bel Paese, affascinato dalla Premier e da un conto in banca certamente più ricco. Nel destino dell’olandese classe 1991 c’è il Middlesbrough, club inglese impegnato nella lotta salvezza. De Roon in Premier ha sin qui collezionato un bottino di tutto rispetto con 17 presenze e due reti siglate con la nuova maglia. Un impatto dunque discreto con la nuova realtà. De Roon è infatti presto diventato un punto fermo del Middlebrough dopo aver stupito tutti in quel di Bergamo con un’annata d’esordio in Serie A quantomeno meritevole di attenzione. Una valigia ricca di milioni di euro lo ha però strappato agli orobici e al campionato italiano con destinazione Inghilterra.

Il valore dei soldi

De Roon lasciando la Serie A per la Premier non ha guadagnato solo il fascino di un campionato indiscutibilmente unico nel suo genere ma anche un corposo aumento d’ingaggio che a quanto pare lo ha lasciato di stucco. De Roon infatti ha rilasciato un’intervista a ‘Voetbal International’ parlando tra le altre cose proprio del suo stipendio. “La prima volta che ho visto il mio nuovo salario sono rimasto scioccato. Ovviamente uno ha già siglato il contratto ma quando poi vedi tutti quei soldi in banca ti poni delle domande. Pensi a tutte le altre persone che guadagnano molto di meno, a quello che potrebbero fare con questi soldi. Ne ho parlato anche con mia mamma e mio papà. Il secondo non è rimasto sorpreso, perché è il direttore di una scuola, ma la prima, che fa la fisioterapista per gli anziani, mi ha detto che tutto questo non era giusto“.

Stipendio basso

Nonostante tutto De Roon ha quindi concluso: “Però non bisogna essere ingenui. D’altronde credo che il mio stipendio sia uno dei più bassi di tutta la Premier League”.