SHARE
James Milner
James Milner in gol su rigore (Foto: Twitter - @LFC)

Manchester United-Liverpool tabellino – Riflettori puntati sull’Old Trafford, teatro del big match della giornata di Premier League.

Manchester United-Liverpool chiude la ventunesima giornata di Premier League. Il big match dell’Old Trafford mette di fronte la sesta e la quarta forza del campionato. Le due compagini inglesi sono reduci da periodi piuttosto differenti. Il Manchester united di Mourinho pare aver trovato finalmente la quadratura del cerchio. Dicembre e gennaio praticamente perfetti fino a questo momento e una rimonta in classifica decisamente importante. I Red Devils sono reduci dal 2-0 in casa del West Ham. Il Liverpool dal canto suo va a caccia del bottino pieno per riprendere la corsa dopo l’inaspettato stop dello scorso weekend in casa del Sunderland.

Reds di rigore

Mourinho contro Klopp. La sfida si gioca anche e soprattutto sulle panchine tra due degli allenatori più importanti d’Inghilterra. Il tecnico portoghese schiera i suoi con un 4-3-3 che vede Mkhitaryan e Martial ai lati di Zlatan Ibrahimovic. In mediana non può chiaramente mancare Paul Pogba. Dall’altra parte Klopp risponde con modulo speculare ma interpretazione tattica differente. Ecco quindi il solito 4-3-3 leggero e rapidissimo dei Reds con Lallana, Firmino e Origi a condurre l’offensiva. In difesa spazio al giovanissimo Alexander-Arnold. L’avvio di match vede le squadre cortissime, attente a non concedere nulla ed impegnate in una corposa fase di studio. Il primo squillo porta il prefisso svedese: è Zlatan Ibrahimovic al 19′ a sfiorare fortunosamente il colpaccio su pasticcio difensivo del Liverpool. Poco dopo è invece Pogba ad accendere la sfida. Il francese calcia male in diagonale. La gara si infiamma, i ritmi salgono e le occasioni cominciano quindi ad arrivare. Al 27′ si sblocca la contesa all’Old Trafford. Fallo di mano di Pogba e rigore trasformato dallo specialista Milner. La reazione del Manchester United arriva già al 33′ con Ibra che su punizione spaventa Mignolet. Il portiere belga diventa ancora una volta protagonista in chiusura di tempo quando ipnotizza alla grande il ben posizionato Herrera.

Re Ibra

Al rientro dagli spogliatoi la prima novità è targata Mourinho. Lo Special One lascia negli spogliatoi Carrick per inserire Rooney. Il modulo a trazione anteriore dei Red Devils porta presto i suoi frutti. La compagine di casa aumenta la propria pericolosità offensiva e prima con Mkhitaryan e poi con il neo entrato vanno a caccia del pari. Nonostante i cambi di Mourinho la gara però tarda a sbloccarsi e Klopp inizia ad accarezzare l’ipotesi di sbancare l’Old Trafford. All’84’ arriva però la sentenza sul match di Zlatan Ibrahimovic. Batti e ribatti in area Reds risolto proprio dalla testa del gigante svedese che fa 1-1. Dopo 4 minuti di recupero termina in parità Manchester United-Liverpool.

TABELLINO

Manchester United-Liverpool 1-1

Marcatori: 27′ Milner su rig. (L), 84′ Ibrahimovic (M)

Manchester United (4-3-3): De Gea; Valencia, Jones, Smalling, Darmian (77′ Fellaini); Carrick (46′ Rooney), Herrera, Pogba; Martial (66′ Mata), Mkhitaryan, Ibrahimovic. All.: Mourinho

Liverpool (4-3-3): Mignolet; Alexander-Arnold, Lovren, Klavan, Milner; Henderson, Can, Wijnaldum; Lallana, Origi (60′ Coutinho), Firmino. All.: Klopp

Ammoniti: Lovren (L), Wjinaldum (L), Herrera (M), Firmino (L)

Espulsi: nessuno