SHARE
Roma-Sampdoria/ Fonte: profilo twitter @CuriososFutbol

ROMA SAMPDORIA COPPA ITALIA- I giallorossi hanno la meglio su una Doria compatta ma poco pungente in attacco.

Spalletti cambia poco dalla formazione tipo, facendo rifiatare solo Strootman e lanciando Mario Rui dal primo minuto. Giampaolo invece ruota di più, utilizzando Budimir e Djuricic al fianco di Muriel. La partita stenta a decollare nei primi minuti, con la Samp che difende in maniera ordinata e si prepara a ripartire con le sgroppate del numero 9 colombiano. I padroni di casa sbagliano molto a centrocampo ma, dopo un palo colpito proprio da Muriel, sale in cattedra Nainggolan che la sblocca con una cannonata da fuori area. Il gol alza il morale della squadra di Spalletti, che inizia a prendere campo e chiudere gli ospiti nella propria area di rigore. Ancora Nainggolan sfiora il raddoppio dalla distanza, ma il fischio dell’arbitro a sancire la fine del primo tempo serve alla Samp come il gong per un pugile alle corde.

La Roma non perde il mordente nella ripresa ed anche Dzeko inizia a fare la differenza nell’area piccola. E’ proprio il bosniaco a trovare la seconda rete imbeccato in profondità, con Puggioni che in almeno 3 occasioni salva i suoi da un risultato ancora più ampio. Gli uomini di Giampaolo hanno un moto d’orgoglio con Budimir che spreca da pochi passi, ma sul ribaltamento di fronte un’apertura di Dzeko imbecca un El Shaarawy fino a quel momento sprecone a tu per tu con il portiere. Il Faraone questa volta non sbaglia e con un delizioso pallonetto chiude definitivamente la partita. C’è spazio anche per Totti, che esalta l’Olimpico anche senza brillare in campo, ma le luci sono tutte per il ninja Nainggolan che al 90′ trova la doppietta su cross di Perotti. La Roma avanza così nella coppa ed affronterà ai quarti il sorprendente Cesena.

Il tabellino

Roma-Sampdoria 3-0 (39′ Nainggolan, 48′ Dzeko, 61′ El Shaarawy, 90′ Nainggolan)

Roma (3-4-3) Alisson, Fazio, Rudiger, Jesus, Peres, Paredes, De Rossi, Mario Rui (78′ Emerson), Nainggolan, El Shaarawy (Perotti 67′), Dzeko (Totti 62′)

Sampdoria (4-3-1-2) Puggioni, Dodò (78′ Pavlovic), Regini, Silvestre, Berezynski, Linetty (67′ Praet), Fernandes, Cigarini, Djuricic, Budimir (62′ Schick), Muriel

SHARE