SHARE
Fonte: profilo Twitter ufficiale Yeray Alvarez (@yerayalvarez4)

YERAY ATHLETIC BILBAO CANCRO- La diagnosi, l’intervento ed il rischio di lasciare il calcio. Oggi la notizia che potrebbe cambiare la vita del giocatore basco.

I meno esperti l’avevano conosciuto nel match di Europa League contro il Sassuolo: non aveva brillato, ma in ogni caso dava  segni di qualità importanti. A soli 21 anni Yeray Alvarez era stato individuato come uno dei perni dell’Athletic del futuro, ma la sorte ha voluto remargli contro ed un cancro ai testicoli ha messo seriamente in dubbio la sua possibilità di continuare a giocare a calcio. La diagnosi, l’intervento e poi il lento recupero, con la forte determinazione di riprendere a fare ciò che più gli piace probabilmente ciò che gli riesce meglio. Oggi la notizia più bella: Yeray è completamente guarito e può tornare a disposizione del tecnico per i prossimi match. Per il completo recupero ci vorrà ancora tempo, ma anche solo poter tornare a calcare l’erba di un campo di calcio dopo aver sfiorato la possibilità di appendere le scarpette al chiodo deve aver riempito di felicità il cuore di un ragazzo che ha passato davvero un periodo nero.

Nessuna paura

Il club ha annunciato il ritorno in campo del proprio giocatore nella giornata di oggi, facendo sorridere i tifosi e gli appassionati di tutto il mondo: “In considerazione del fatto che non vi sono state complicazioni nel decorso post operatorio, Alvarez ha iniziato ad allenarsi con i compagni di squadra ed è a disposizione dello staff tecnico”.

Lo stesso Yeray è intervenuto in conferenza stampa per rassicurare tutti e mostrare la sua voglia di rientrare in campo quanto prima: “Non è facile tornare dopo quasi un mese di inattività in cui non sai mai cosa potrà accaderti. Quando mi diedero la notizia fu molto duro accettarla: mi sono messo in contatto con altri sportivi che hanno avuto questo tipo di problema, le loro parole mi hanno tranquillizzato e li ringrazio ancora. Non ho paura di nulla, sono a completa disposizione del mister e se mi chiamerà in causa mi farò trovare di sicuro pronto. Ho ottime sensazioni, sono felice”. In bocca al lupo!

 

SHARE