SHARE
Antonio Valencia/ Fonte: www.squawka.com

MOURINHO VALENCIA MANCHESTER UNITED- Il giocatore dell’Ecuador incensato dal portoghese. Non si può certo dire sia cosa di tutti i giorni per lo Special One.

Il rinnovo, poi le parole al miele del suo allenatore. Sembrerebbe la giornata perfetta per Antonio Valencia, che ha prolungato la sua permanenza ad Old Trafford dopo aver convinto tutti i manager avvicendatisi sulla panchina del post Ferguson. Nato come ala pura, ruolo che continua a svolgere nella sua nazionale, Valencia è stato poi trasformato in terzino di spinta, affinando anno dopo anno le sue abilità in fase difensiva. In questa stagione Mourinho è a dir poco entusiasta delle sue prestazioni, rendendolo insostituibile ed asse portante dello United targato Special One. Quali saranno le qualità che hanno fatto innamorare il portoghese? Sicuramente la generosità nel cavalcare la fascia senza batter ciglio, offrendo costantemente sovrapposizioni sulla destra e sfruttando una velocità a cui in pochi riescono a tenere testa. Di certo uno così è meglio trovarlo che perderlo, deve aver pensato Josè.

Il migliore al mondo

Intervenuto in conferenza stampa, Mourinho ha spiegato le ragioni del rinnovo, operazione che ha senza dubbio incontrato il suo gradimento: “Non credo sia una ricompensa per le sue prestazioni, anzi. Siamo noi ad essere privilegiati ad avere la possibilità di trattenere un giocatore così bravo. Semplicemente non possiamo avere un giocatore migliore, è il miglior terzino destro che c’è nel mondo del calcio.” Parole pesanti per un calciatore spesso criticato per la sua indisciplina tattica ed il difficile inquadramento in un 11 compatto e rigoroso. Al contrario delle aspettative, invece, è proprio il re della fase difensiva ad esaltare le sue doti. Per quanto possa sembrare esagerato, le parole di Mou avranno certamente come conseguenza la maggiore responsabilizzazione del giocatore: di certo il migliore al mondo dovrà farsi in quattro per farsi perdonare in caso di errore!

 

SHARE