West Ham, tutti contro Payet: il francese vittima di atti vandalici

- Advertisement -

West Ham Payet – Clima sempre più teso attorno a Dimitri Payet, in rotta con il club londinese e con l’ambiente.

Non finiscono i problemi per Dimitri Payet. Il giocatore del West Ham ha chiesto la cessione per poter tornare a Marsiglia. I tifosi ed il club però non l’hanno presa bene. E ciò che è successo oggi testimonia il clima di tensione che si respira nell’ambiente . Stando a quanto riporta il Daily Mail infatti, alcuni vandali avrebbero preso di mira l’auto del calciatore, colpendola con un mattone.

Non è certo che i responsabili della vicenda siano dei tifosi del West Ham, ma certamente il clima che si è creato intorno al giocatore non lo aiuta. Nell’ambiente degli Hammers, infatti, nessuno ha preso bene la cessione chiesta da Payet, che desidera tornare in Francia per poter stare vicino ai suoi figli e alla moglie.

Tutti contro Payet

L’esterno francese si è trasferito a Londra solamente 18 mesi fa, ma la voglia di tornare a casa e di stare con la sua famiglia è più forte del desiderio di giocare in Premier League. La sorprendente richiesta di Payet non è stata accettata neanche dai compagni di squadra. Sono di pochi giorni fa, infatti, le parole di Andy Carroll, uno dei punti cardine del West Ham.

Al termine del match, a cui Payet non aveva preso parte a causa di un infortunio che pare non esistesse, l’attaccante inglese ha attaccato il compagno di spogliatoio: “Credo che in alcun modo le dinamiche che coinvolgono un calciatore possano essere più grandi di un club. Nessuno di noi è più importante del West Ham, e di questo ne siamo convinti tutti: dai giocatori allo staff tecnico, fino ad arrivare all’ultimo dei magazzinieri”.

Alle parole di Carroll era seguita la risposta del francese che, prima di essere estromesso dalla chat di gruppo del West Ham, ha affermato: “Se mi fanno giocare mi infortunio“. La scelta di Payet di non voler più scendere in campo con la maglia del West Ham, ovviamente, ha deluso i tifosi del club inglese che nei giorni scorsi hanno attaccato il loro ex beniamino.

Sui social infatti, sono apparse foto in cui alcuni fan usavano la maglia del centrocampista come straccio per il bagno. La dirigenza del West Ham per adesso non ha nessuna intenzione di lasciar andare il giocatore, ma il comportamento scorretto del francese non è stato accolto nel migliore dei modi da tifosi, società e compagni. Sembra sempre più difficile arrivare ad un accordo.