SHARE
Lucas Biglia sfida Geoffrey Kondogbia nella sfida tra Inter-Lazio

Inter-Lazio 1-2: i biancocelesti passano il turno e approdano in semifinale di Coppa Italia

Dopo 9 successi consecutivi, si ferma la marcia dell’Inter di Pioli. Colpo in trasferta della Lazio, che batte i nerazzurri per 2-1 e approda in semifinale di Coppa Italia. Match giocato ad alti ritmi, combattuto fino alla fine. Espulsioni da una parte e dall’altra per Miranda e Radu. Tanti svarioni difensivi per i padroni di casa.

Grandi ritmi, Felipe c’è

Subito piacevole il match di San Siro tra Inter-Lazio. La posta in gioco è importante e, in una sfida secca, nessuna delle due vuole fallire l’approccio. Squadre molto corte e tanta intensità in mezzo al campo, dove non si risparmiano anche contrasti duri. Tra le due squadra sembra l’Inter a voler imporre il proprio gioco, anche se i due centrali olandesi della Lazio tengono i nerazzurri fuori dall’area di rigore. La squadra di Inzaghi usa la ripartenza come arma per far male ai padroni di casa. Particolarmente attivi sugli sterni Felipe Anderson e Lulic.

Dopo un palo esterno su una conclusione da fuori di Kondogbia, la Lazio passa al 20’. Break sulla sinistra di Lulic che pesca proprio l’inserimento di Anderson che, di testa, incrocia sul palo lungo. Dopo il gol a freddo, l’Inter perde le misure e rischia più volte di capitolare. Prima Immobile e poi ancora Felipe Anderson falliscono due clamorose occasioni in ripartenza.

I rossi chiudono e riaprono la partita

Nella ripresa cambia subito Pioli, che inserisce Joao Mario e Icardi rispettivamente per Banega e Palacio. È la Lazio però a sfiorare il raddoppio, con un’occasione clamorosamente sciupata da Parolo che, da due metri, spara in curva. Il match prende una direzione ben precisa al 54’. Fallo da ultimo uomo per Miranda su Immobile, espulsione per il brasiliano e calcio di rigore, che Biglia insacca sotto la traversa.

Con l’uomo in meno Pioli ridisegna l’Inter con un 3-5-1, con Medel in difesa e Candreva-Perisic a tutto campo. A ridosso dell’80’ cambia nuovamente il match. Doppio giallo per Radu e ristabilita la superiorità numerica. Dopo aver riguadagnato metri, con Candreva e Perisic monumentali sugli esterni, l’Inter accorcia le distanza con Brozovic di testa. Assalto disperato nel finale dell’Inter che, nonostante la pressione continua, non riesce a trovare la rete del pari.

Il tabellino

Inter-Lazio 1-2

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Murillo, Miranda, Ansaldi (dal 56’) Medel; Brozovic, Kondogbia; Candreva, Banega (dal 46’) Joao Mario, Perisic; Palacio (dal 46’) Icardi. All.: Stefano Pioli.

Lazio (4-3-3): Marchetti; Patric, de Vrij, Hoedt, Radu; Parolo, Biglia, Murgia (dal 78’) Wallace; Felipe Anderson (dal 74’) Milinkovic, Immobile, Lulic (dal 74’) Lukaku. All.: Simone Inzaghi.

Reti: 20’ Felipe Anderson (L), 56’ Biglia rig. (L),  84’ Brozovic (I)

Ammoniti: Hoedt (L), D’Ambrosio (I), Radu (L), Parolo (L), Patric (L), Brozovic (I)

Espulsi: Miranda (I), Radu (L)