SHARE
Francesco Totti
Roma-Cesena, Francesco Totti (Foto: Twitter - As Roma)

Roma-Cesena tabellino – È l’Olimpico di Roma il teatro dell’ultimo quarto di finale di Coppa Italia.

Roma-Cesena chiude il quadro dei quarti di finale di Coppa Italia. I giallorossi sono reduci dal pesante KO di Genova contro la Samp in campionato. La stessa Sampdoria è stata la vittima sacrificale della truppa di Spalletti agli ottavi di finale. Il Cesena è invece la vera e propria Cenerentola di questa Tim Cup. I bianconeri militanti in Serie B hanno battuto a sorpresa il Sassuolo in rimonta agli ottavi di finale grazie ad un finale di match strepitoso. La vincente affronta la Lazio nel doppio confronto delle semifinali.

Frazione a tinte bianconere

Spalletti mette mano alla sua lunga panchina per proporre al pubblico dell’Olimpico un massiccio turnover. Alisson sostituisce Szczesny tra i pali mentre in difesa Rudiger, Manolas e Jesus compongono il terzetto. In mediana Paredes affianca Strootman mentre sull’esterno c’è Mario Rui. In avanti Totti è supportato da El Shaarawy e Perotti. Dall’altra parte Camplone opta per un coperto 5-3-2 con l’accoppiata Ciano-Rodriguez ad impensierire la retroguardia di casa. L’avvio di gara è a sorpresa estremamente equilibrato con gli ospiti abili a difendersi e a ripartire nel modo giusto. Al 20′ la Roma è costretta a rinunciare all’infortunato Perotti che cede il posto a Dzeko. Intanto il Cesena alza pericolosamente il baricentro iniziando a collezionare occasioni da rete. Prima Kone al 25′ colpisce il palo e poi dopo appena 3 minuti Alisson è chiamato al miracolo su Rodriguez. I bianconeri fronteggiano ad armi pari una Roma leggermente frastornata e sfiorano ancora il gol nel finale di tempo: il protagonista è ancora Rodriguez che solo davanti ad Alisson tenta la zampata vincente. Il portiere brasiliano però ci mette del suo e cancella il possibile 0-1.

Cuore giallorosso

La ripresa inizia con un cambio tattico immediato. Spalletti lancia nella mischia Nainggolan per Juan Jesus con il chiaro intento di sbloccare il punteggio. I risultati si vedono subito: la Roma prende campo e possesso del gioco sfiorando il gol in un paio di circostanze. Prima Nainggolan da fuori e poi Dzeko con una fantastica azione personale vanno ad un passo dall’1-0. Poco dopo l’ora di gioco ci vuole un super intervento di Agliardi per cancellare dal tabellone dell’Olimpico l’1-0: Dzeko in area tutto solo calcia ma trova sulla sua strada il piede del portiere ospite. Il Cesena fatica quindi ad uscire con lo stesso ordine e la medesima freschezza del primo tempo. La Roma invece rischia meno e attacca con decisione. Al 67′ il muro cesenate cade: azione in velocità della Roma sull’asse Nainggolan-El Shaatawy-Dzeko con il faraone che pesca in area il bosniaco il quale non fallisce a porta spalancata. Proprio nel miglior momento della Roma colpisce il Cesena: Alisson e Manolas pasticciano su un cross di Balzano consentendo così a Garritano di insaccare in tap-in. Totti su punizione impegna Agliardi. Nel finale Spalletti le prove tutte e ad una manciata di secondi dal 95′ trova un calcio di rigore. Dagli undici metri Totti non sbaglia e porta i giallorossi in semifinale. Roma-Cesena termina 2-1.

TABELLINO

Roma-Cesena 2-1

Marcatori: 67′ Dzeko (R), 73′ Garritano (C), 95′ Totti  su rig. (R)

Roma (3-4-2-1): Alisson; Rudiger, Manolas, Jesus; Peres (46′ Nainggolan), Paredes, Strootman; Mario Rui Perotti (21′ Dzeko), El Shaarawy (82′ Emerson); Totti All.: Spalletti

Cesena (5-3-2): Agliardi; Perticone, Rigione, Ligi, Balzano, Renzetti; Laribi (57′ Garritano), Vitale, Kone; Ciano (73′ Cocco), Rodriguez (85′ Panico) All.: Camplone

Ammoniti: Laribi (C), Garritano (C), Rodriguez (C), Manolas (R)

Espulsi:

 

SHARE