SHARE
Hull City
Il gol di N'Diaye, che approfitta lo svarione di Mignolet e condanna il Liverpool FOTO@premierleague

Liverpool, è crisi senza fine: Reds battuti dall’Hull City e incalzati dalle due di Manchester

Cinque sconfitte, quattro pareggi e una sola vittoria. Non si potrebbe riassumere meglio di così il 2017 del Liverpool. Un crollo a tutto tondo della squadra di Klopp, che ha visto oggi l’ennesimo capitolo negativo. Dopo l’incoraggiante pareggio contro il Chelsea di Conte, è arrivata una nuova sconfitta. Dopo lo Swansea, è ancora una squadra in piena zona retrocessione a mettere sotto i Reds. L’Hull City di Ranocchia, al debutto dal primo minuto, trionfa per 2-0 al KC Stadium.

Dopo aver a lungo inseguito il Chelsea per il titolo, oggi il Liverpool rischia addirittura la qualificazione in Champions League. Le due di Manchester sono ad un passo, con i Citizens pronti al sorpasso. Sette punti nelle ultime quattro per i Tigers di Marco Silva, che si ricandidano prepotentemente per la salvezza.

Il match, un super Ranocchia

Il Liverpool dei primi minuti incarna tutte le paure e i difetti della squadra vista nell’ultimo mese. Poco movimento senza palla, reparti sfilacciati e scarsa vena dei giocatori chiave. Al contrario l’Hull, dopo il pari contro lo United, affronta il match con il coltello fra i denti. In particolare ottimo l’inserimento dei nuovi acquisti, che sembrano aver cambiato volto alla squadra.

Oltre ad Andrea Ranocchia, decisivo N’Diaye, appena arrivato dal Villarreal. Su uno svarione di Mignolet, il senegalese è lesto a spingere il pallone in rete. Gol che arriva a pochi minuti dalla fine del primo tempo, e che spezza le gambe degli ospiti. Dopo aver tenuto bene il campo per tutta la ripresa, all’85’ Niasse, su lancio lungo di Ranocchia, sentenzia i Reds con la rete del 2-0

Il Tabellino

Hull City-Liverpool 2-0

Hull City (4-2-3-1): Jakupovic; Elabdellaoui, Maguire, Dawson, Robertson; N’Diaye, Huddlestone; Grosicki (78′ Meyler) , Evandro (62′ Tymon), Clucas; Hernandez (65′ Niasse). All. Silva

Liverpool (4-3-3): Mignolet; Clyne, Lucas Leiva, Matip, Milner (83′ Moreno); Henderson, Lallana (83′ Origi), Can (67′ Sturridge), Mané, Firmino, Coutinho. All. Klopp

Reti: 45′ N’Diaye (H), 85′ Niasse (H)

Ammoniti: Maguire (H), Milner (L), Tymon (H)

Arbitri: Lee Mason

SHARE