Home Estero Siviglia-Villarreal 0-0, uno spettacolo a reti inviolate

Siviglia-Villarreal 0-0, uno spettacolo a reti inviolate

Siviglia-Villarreal
Siviglia-Villarreal, spettacolo senza gol/ Fonte: profilo twitter @JadwalAcaraTV

Siviglia Villarreal- Pareggio a reti inviolate, per una partita altamente spettacolare. Siviglia propositivo ed eroico Villareal

Si sfidano la terza della classe contro la quinta. Gli uomini dell’hombrecito Sampaoli contro il submarino amarillo di Fran Escribà. Lo spettacoloso gioco offensivo dei nervionenses contro la miglior difesa del campionato spagnolo. Tutti ingredienti per una partita spettacolare, con l’unico neo legato agli infortuni che hanno menomato il Villarreal. Al Siviglia rimane comunque l’arduo compito di farsi strada per la “selva gialla” e dare un segnale importante al campionato.

Spettacolare equilibrio nel primo tempo

Il pallino del gioco è nelle mani dei padroni di casa, ma lo spettacolo offerto sotto il sole del Sanchez-Pizjuan è di primordine. Due squadre messe in campo egregiamente che giocano un calcio molto tecnico ad una velocità quasi motociclistica. L’intensità degli uomini in campo da un ritmo palpitante alla gara. I nervi sono a fior di pelle e la battaglia imperversa. Per il Siviglia l’uomo più pericoloso è Ben Yeddar, che vede murate le proprie speranze di segnare da un ottimo Daniele Bonera. Mentre per il submarino amarillo sale in cattedra Trigueros, un’apprendista Iniesta sempre più convincente, che però nel finale di primo tempo subisce un pesante colpo alla caviglia che lo mette in difficoltà.

La difesa del Villarreal è l’arma in più

Il Siviglia è la miglior squadra nei secondi tempi in Spagna. E questa facoltà appare subito evidente anche oggi. Dopo soli 3 minuti dall’inizio della ripresa arriva subito lo squillo degli andalusi. Palla sull’esterno per Vitolo che anticipa un colpevole Gaspar, che lo abbatte. Il fallo è sulla gesso dell’area di rigore e la decisione dell’arbitro è sicura: penality. Dagli undici metri però Nasri si fa ipnotizzare da Sergio Asenjo, che para e mantiene il risultato sullo 0-0. Il Siviglia subisce il contraccolpo e appare in stato confusionale dopo l’errore dal dischetto del francese.

La muraglia gialla appare sempre più insuperabile e così l’hombrecito Sampaoli prova a cambiare le carte in tavola, sperando in un fato più favorevole. Fuori Mariano, Vazquez e Jovetic e dentro rispettivamente Sarabia, Iborra e Vietto. Ma la difesa del submarino amarilla si fa ancora più eroica, come sottolineato dai crampi di diversi giocatori in maglia gialla. Negli ultimi dieci minuti si entra nella “zona Siviglia”, e subito all’81° Iborra colpisce di testa verso rete. Ma Sergio Asenjo para letteralmente l’imparabile e salva il Villareal con una delle più belle parate della stagione. È proprio lui l’uomo del match, fenomenale almeno in tre occasioni e capace di regalare il pareggio ad un Villareal in emergenza infortuni. Il sistema difensivo del submarino amarillo è degna di “Caccia ad Ottobre rosso”.

 

Tabellino

Siviglia (3-5-1-1): Sergio Rico, Gabriel Mercado, Adil Rami, Clement Lenglet, Mariano (62° Pablo Sarabia), Vazquez (76° Vicente Iborra), N’Zonzi, Samir Nasri, Vitolo, Stevan Jovetic (71° Vietto), Ben Yeddar. Allenatore: Sampaoli

Villarreal (4-4-1-1): Sergio Asenjo, Jose Angel, Victor Ruiz, Bonera, Gaspar, Castillejo (66° Cheryshev), Hernandez, Soriano, Dos Santos, Manuel Trigueros, Adrian Lopez (71° Bakambu). Allenatore: Escribà

Ammoniti: Samir Nasri (25°), Bruno Soriano (28°), Mercado (44°), Gaspar (49°)

Marcatori:

R.M.

Previous articleLa grande sorpresa della Coppa d’Africa si chiama Burkina Faso
Next articleSerie A risultati 23/a giornata: Lazio a valanga, il Toro non vince più