SHARE
Kondogbia, Inter - Candidato bidone dell'anno
Kondogbia, Inter - Candidato bidone dell'anno

Inter Brozovic Kondogbia- La sconfitta con la Juventus ha lasciato qualche strascico in casa Inter.

I malumori e le crepe di un gruppo escono quando arrivano le difficoltà e le sconfitte. Se poi la sconfitta è la seconda in fila e arriva contro i rivali storici della Juventus la pressione distruttiva è ancora maggiore. Il nervosismo al termine della gara da parte dei giocatori nerazzurri è comprensibile, visto il primo tempo giocato alla pari contro la prima della classe. Ma quello che preoccupa l’ambiente interista sono le spie rosse che si sono accese per Marcelo Brozovic e soprattutto per Kondogbia.

La rabbia dei centrocampisti

L’espulsione per proteste di un nervosissimo Perisic a fine gara è stata solo la valvola di sfogo della rabbia agonistica dell’Inter. Anche Mauro Icardi si è confrontato a lungo con l’arbitro di porta Orsato. Tutto nella norma e senza nessun eccesso di foga per il capitano nerazzurro. Quello che può invece preoccupare Stefano Pioli sono invece i comportamenti fuori dal campo di gioco da parte di Brozovic e di Kondogbia. Anzi, in realtà è da parte del fratello del centrocampista francese che arriva un tweet incriminato.

“Può restare in panchina anche per il resto della stagione, sono comunque gli ultimi mesi”. Così Evans Kondogbia ha commentato su Twitter la decisione di Pioli di tenere in panchina il fratello. Il tweet è stato prontamente cancellato su probabile indicazione della società nerazzurra e dello staff di Kondogbia, ma non prima di diventare un caso sui social. Lo scenario aperto da questo sfogo è di una cessione del francese la prossima estate, visto che il rapporto con l’Inter sembra essersi definitivamente spezzato. Anche Marcelo Brozovic è apparso palesemente contrario alla sostituzione (proprio con Kondogbia), scalciando tutto quello che gli passava a tiro. Ma Pioli ha voluto tranquillizzare tutti sul croato a fine gara:

Conosco bene il suo carattere, è istintivo ma molto generoso. Uscire da questa partita dispiace, ho cercato di fare scelte migliori per la squadra.

Riccardo Meloni