SHARE
Mohamed Salah, Roma - Fonte: Salah Twitter
Mohamed Salah, Roma - Fonte: Salah Twitter

Formazioni ufficiali Roma-Fiorentina – Ecco le scelte definitive di Spalletti e Paulo Sousa.

Questa sera in campo alle 20.45 Roma e Fiorentina. I precedenti sorridono alla squadra di casa: generalmente la Fiorentina ha sempre sofferto molto la gara dell’Olimpico ma, negli ultimi anni, la situazione sembra essere cambiata. Negli ultimi tre precedenti tra Serie A, Coppa Italia ed Europa League sono arrivate due vittorie viola e solo una della Lupa. In campionato però la Fiorentina non vince a Roma sponda giallorossa dal 2012: 1-2 fu il risultato di quella gara, con le reti di Jovetic, Totti e Lazzari. L’ultima vittoria della squadra di Spalletti risale invece all’anno scorso, con un devastante 4-1.

Roma-Fiorentina, le formazioni ufficiali

ROMA (3-4-2-1): Szczesny; Manolas, Fazio, Rudiger; Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson Palmieri; El Shaarawy, Nainggolan; Dzeko. All. Spalletti

FIORENTINA (3-4-3): Tatarusanu,Astori, Gonzalo, Sanchez, Vecino, Badelj, Borja, Bernardeschi, Chiesa, Olivera, Babacar All. Sousa

Le dichiarazioni degli allenatori alla vigilia

Qui Spalletti “Rispetto all’andata siamo migliorati e maturati e dobbiamo essere un po’ più rapidi in attacco, ma a parte i tre gol di Genova abbiamo trovato la quadratura. La Fiorentina è stata brava ad organizzarsi dopo un momento di difficoltà, i viola sono una squadra forte che fa risultati e prestazioni. Sarà una gara veramente equilibrata e difficile. Borja lo vogliono tutti, potrebbe giocare ovunque, nel Real, nel Barça, a Manchester, poi si fanno altre scelte in base alla nostra realtà”.

Qui Sousa “Andremo a Roma per provare a vincere, sapendo che abbiamo davanti un avversario di primissimo livello. Ripetere la partita con la Juve? Sono situazioni e avversari diversi, la Roma ci creerà una complessità diversa dalla Juve. Certamente ci vorrà la stessa intensità di prestazione. Noi ci crediamo sempre, vedo i ragazzi lavorare con la giusta attenzione e con la voglia di fare un gol più degli avversari. Stiamo cercando di trasmettere una mentalità che ci porti a giocare allo stesso modo sia in casa che fuori”.

SHARE