L’exploit di Gabriel Jesus: il motivo dell’esultanza telefonica

L’exploit di Gabriel Jesus: il motivo dell’esultanza telefonica

Gabriel Jesus esultanza – La nuova stella di Guardiola spiega la sua esultanza ‘telefonica’.

Un predestinato, ricco di talento e già pronto ad incantare anche l’Europa che conta. Parliamo dell’attaccante del Manchester City, Gabriel Jesus, giunto ufficialmente in maglia azzurra solamente nel mercato di gennaio ma già acquistato a suon di milioni in quello della scorsa estate. Un investimento lungimirante e soprattutto estremamente oneroso del City che ha assicurato a Guardiola quello che in patria viene definito come il nuovo Ronaldo. Un vero e proprio nuovo fenomeno del calcio verdeoro che nelle movenze però ad oggi somiglia parecchio al connazionale Neymar, anch’egli esploso in Europa una manciata d’anni fa con la casacca del Barcellona.

Maturazione ed esplosione

Gabriel Jesus, attaccante brevilineo, rapido ed efficace ha pensato bene insieme alla dirigenza del Manchester City di affinare il proprio processo di crescita prima di intraprendere la più ostica via della Premier League. Acquistato in estate e rimasto altri sei mesi in patria, al Palmeiras, club che gli ha permesso di accumulare ulteriore esperienza e di collezionare anche il suo primo titolo brasiliano. Il classe 1997 ha così avuto modo di osservare da lontano il City prima di approdare definitivamente a Manchester in inverno sotto la sapiente guida del maestro Pep Guardiola. Il tecnico spagnolo, che di giovane se ne intende, non indugia troppo lanciandolo presto nella mischia. 8′ minuti per l’esordio in Premier contro il Tottenham prima della grande chance da titolare contro il West Ham. 0-4 in trasferta con un gol e un assist. Il ragazzo però non è ancora sazio e rincara la dose con una splendida doppietta rifilata allo Swansea, decisiva ai fini del risultato finale.

L’esultanza

Gabriel Jesus ha quindi bruciato le tappe e per il momento anche la concorrenza del Kun Aguero. Intanto incuriosisce la sua esultanza ‘telefonica’ inscenata dopo il primo dei due gol contro lo Swansea. La risposta è presto arrivata dallo stesso Jesus come riportato anche dagli account ufficiali del Manchester City: “L’esultanza è un messaggio alla mia ex ragazza, che non mi rispondeva più quando ero al Palmeiras, ma che mi ha riscritto appena sono passato al City.”