Manchester United, per Rashford Ibrahimovic è il segreto dello spogliatoio

Manchester United, per Rashford Ibrahimovic è il segreto dello spogliatoio

Manchester Rashford Ibrahimovic- Per il giovane attaccante Zlatan non è solamente fautore dei successi in campo, ma anche un leader nello spogliatoio

Il Manchester United dopo un avvio di stagione balbettante sta ritrovando grande continuità. Il merito certamente va a Mourinho, ma anche alle 21 reti stagionali di Zlatan Ibrahimovic. Il fenomeno svedese dopo aver dominato in Olanda, Italia, Spagna e Francia sta conquistando anche la terra britannica a suon di gol. Ma Ibra non è solo reti, è un attaccante in grado di far salire la squadra e di trovare l’imbucata per l’inserimento dei compagni in veste di uomo assist. Uno che sta approfittando dei prodigi di sua maestà Ibrahimovic è Marcus Rashford, baby fenomeno dei Red Devils. Il 19enne inglese però ha una sua teoria su Zlatan.

L’influenza del Re

Secondo Rashford l’attaccante svedese non è un top player solamente per gli evidenti meriti sportivi, ma c’è di più.

Lui è speciale per lo spogliatoio. Quando siamo giù di morale riesce a riportarci su, mentre quando siamo gasati ci mantiene gasati.

L’esperienza di un giocatore che ha toccato i massimi sistemi calcistici in giro per il mondo si palesa anche così. Ibra riesce a sentire il battito dello spogliatoio e interviene con chirurgica precisione per accelerarlo o calmarlo in base all’occasione. Una qualità rara che però ha un peso specifico enorme in una grande squadra. Specialmente nei confronti di calciatori giovani come il classe ’97 di cui sopra.

Rashford infatti non vuole lasciarsi sfuggire l’occasione di imparare da uno dei mostri sacri del calcio mondiale.

Questa qualità è probabilmente la cosa migliore. E non solo i giovani giocatori, ma anche tutti gli altri possono imparare da lui.

Le qualità di Ibrahimovic riescono quindi a superare i confini del campo da calcio per addentrarsi nel mondo della psicologia umana. Rendendolo in grado di controllare gli umori del gruppo, guidandolo verso la vittoria. Anche questo è Zlatan Ibrahimovic